Arriva a Milano la Google Launchpad Week

Fino al 2 ottobre tutte le startup che hanno a che fare con il mondo dell’editoria sono invitate a mandare la loro candidatura

Da oggi fino al due ottobre tutte le startup che hanno a che fare con il mondo dell’editoria sono invitate a mandare la loro candidatura per Google Launchpad Week, la settimana di formazione di Google che si terrà dal 23 al 27 ottobre nella nuova sede del Talent Garden in via Calabiana a Milano.

Dopo Tel Aviv, Barcellona, Parigi, Berlino, Città del Mexico, Madrid, Londra, Tokyo la settimana di Google dedicata alle startup arriva finalmente anche a Milano. Nella città che ospita Expo, le startup selezionate avranno la possibilità di venire a contatto con mentor d’eccezione, scambiare opinioni, fare networking e crescere. In particolare la settimana sarà focalizzata su quattro temi distribuiti in cinque giornate: strategia di prodotto e sviluppo del business, user experience e interfaccia utente, tecnologia, marketing e abilità di presentazione.

Ognuna delle cinque giornate sarà dedicata interamente a uno di questi argomenti, e strutturata in sessioni plenarie e discussioni faccia a faccia tra le startup presenti con professionisti del settore e mentor. L’obiettivo sarà quello di ottenere progressi rapidi in un periodo di tempo molto breve.

Google Launchpad Week Milano

La Launchpad Week milanese si concentrerà sull’industria editoriale. Proprio per questo possono fare application startup italiane che abbiano a che fare con produzione e gestione di contenuti, media, new media o social media. Tra tutte le candidature ricevute da oggi fino al 2 ottobre, un comitato di esperti sceglierà le migliori che potranno accedere alla settimana di formazione. Per partecipare le startup devono aver sviluppato almeno un prototipo del prodotto anche se stanno ancora lavorando sul proprio target di mercato e al momento hanno poco o nessun ricavo. La Launchpad Week testerà il prodotto e l’intero modello di business, pertanto i membri delle startup devono essere disposti a riconsiderare profondamente che cosa hanno ottenuto finora.

La Launchpad Week è progettata per supportare l’ecosistema locale e dare valore agli acceleratori e ai programmi di incubazione già esistenti. La caratteristica che la rende speciale è data dal fatto che le sessioni di tutoraggio saranno one to one e i tutor – selezionati da mentors di altri paesi e da un comitato di Googlers – si dedicheranno per un’intera settimana ad aiutare le startup sulle difficoltà e le sfide che stanno affrontando.

È la prima volta che la Google Launchpad Week si tiene in Italia, ma il format è stato già utilizzato in tutto il mondo approdando in città Madrid, Bogota, Bengaluru, San Pietroburgo, Mosca, Rio de Janeiro, Helsinki, Varsavia, Tokyo, Singapore e Londra. La Google Launchpad Week fa parte del programma globale Launchpad che fornisce alle startup (in qualsiasi fase) le risorse, i contenuti online, la formazione e il tutoraggio di cui hanno bisogno per avere successo

Se avete tutte le carte in regola per partecipare, cliccate su questo link e completate l’iscrizione. Ci vediamo a Milano per Launchpad Week Milan

Fintech italiano 2019: l’anno da incorniciare tra round, exit e IPO

Una nuova barca di soldi nel fintech britannico, ma anche nel nostro Paese il 2019 per le startup della finanza tecnologica è iniziato con il migliore degli auspici. Ripercorriamo tutti gli eventi più importanti dell’anno in corso.

Huawei contro il resto del mondo: a che punto siamo?

La faccenda sembra complicata, ma in realtà è molto semplice. La questione è sempre stata puramente economica: e tutti restano in attesa, guardinghi, di scoprire come finirà. E la Cina non starà certo a guardare

Food trend, siete pronti per i cocktail alla carne?

Per chi non si accontenta di mangiarla, la bistecca finisce anche nel bicchiere. Ecco l’ultima tendenza della mixology nata sui tavoli americani e approdata nello storico ristorante monzese Bove Lover

Torino, siglato l’accordo per un hub internazionale dell’innovazione alle OGR

Stimolare la ricerca ma anche attrarre startup e investimenti in fondi tech: questi gli obiettivi dell’accordo siglato da Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT e Intesa Sanpaolo Innovation Center.