Anche un venture cinese investirà in startup italiane con Invitalia

Dopo ave fotto en plein delle società italiane Invitalia allarga il proprio network alla prima società di venture cinese. SI tratta di Keytone Ventures

(Comunicato Stampa) – Dopo la recente apertura del bando , la rete di investitori di Invitalia Ventures sta prendendo forma.

Insieme agli operatori italiani, Keytone Ventures, una società di venture capital con sede in Cina a Bejiing, si unisce alla rete per co- investire in startup tecnologiche italiane con il fondo governativo.

Fondata nel 2008, e guidata dal Kauffman fellow Eric Tao, un ex socio della KPCB ( Kleiner Perkins Caufield & Byers ) China Fund e un gestore di investimento globale presso la Qualcomm Qualcomm Ventures, Keytone ha mostrato un interesse per le opportunità offerte dalle startup tecnologiche italiane, che assomiglia a un’evoluzione della tradizionale attrazione che l’economia cinesa ha per il “Made in Italy”.

Salvo Mizzi, CEO di Invitalia Ventures, afferma che ci sono trattative avanzate con altri investitori internazionali e che sono previste ulteriori adesioni nei prossimi giorni sia dall’Italia che all’estero.

Keytone si è unita alle 16 società che hanno aderito tra le quali: LVenture Group SpA; H-Farm SpA; TBD Srl – Nanabianca; Italian Angels for Growth; Siamosoci Srl (Club Italia Investimenti, Club Digitale, Club Acceleratori); Digital Magics SpA; Strowlers Ventures Srl; Panakes Partners; Vertis Sgr; United Ventures; Withfounders; P101 SpA; Innogest Sgr SpA; DPixel Srl; Principia Sgr SpA (che è uscita dalla Ethical Oncology Science EOS nel 2013); e 360 Capital Partners Italia Srl (guidata da Fausto Boni, Yoox e eataly.net).

Nel creare la rete, l’azienda sta inoltre rafforzando la sua squadra con l’aggiunta di Ciro Spedaliere e Mario Scuderi come investment managers.

StartupItalia ne ha scritto qui indicando i profili dei due manager e elencando tutti i fondi di venture che hanno aderito all’iniziativa di Invitalia.

La Consob apre alle ICO e definisce le cripto-attività

Qual è l’approccio e l’indirizzo che l’Autorità ha dato alla consultazione pubblica sul tema delle criptovalute? Limiti e prospettive di un regolamento che potrebbe finalmente aprire l’Italia al mercato globale delle ICO

TransferWise, nuovo maxiround da 292 milioni di dollari

L’unicorno fintech sale così a una valutazione di 3,5 miliardi di dollari: ecco tutti i numeri della piattaforma per trasferire denaro oltre confine (e non solo)

Impossible Foods, dopo l’hamburger ecco la neosalsiccia

La startup californiana, appena sbarcata da burger King con le sue polpette basate su proteine vegetali ma dal sapore simile alla vera carne, prepara nuovi prodotti

Torino, siglato l’accordo per un hub internazionale dell’innovazione alle OGR

Stimolare la ricerca ma anche attrarre startup e investimenti in fondi tech: questi gli obiettivi dell’accordo siglato da Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT e Intesa Sanpaolo Innovation Center.