SaveMyBike, l’antifurto per bici Made in Italy sbarca su Eppela

Al via la campagna di crowdfunding per il sistema antifurto per le bici che permette il parcheggio in aree sicure e il ritrovamento in caso di furto

(Comunicato Stampa) – SaveMyBike è l’ultima generazione tecnologicamente avanzata dell’antifurto per biciclette. Permette il parcheggio in aree sicure e il monitoraggio o il ritrovamento in caso di furto. Il prototipo del sistema, ideato e testato da Massimiliano Petri e Marco Frisolini, entrambi ricercatori del Polo Logistico Universitario di Livorno dell’Università di Pisa, dopo il grande successo ottenuto durante la Settimana Europea della Mobilità, necessita di un incentivo per poter dire la propria nel mondo delle due ruote.

Da questo nasce la campagna di Crowdfunding mirata a trovare i fondi iniziali per poter costruire il sistema informatico e tecnologico che sta dietro il piano di lavoro. Per sostenere questo progetto di mobilità sostenibile, basta andare sulla piattaforma Eppela a questo link.

SAVEMYBIKE

SaveMyBike è un antifurto intelligente, che nello specifico permette di:

Proteggere le bici parcheggiate nelle aree urbane: in sostanza, qualora il mezzo dovesse essere sottratto dal luogo in cui è stato lasciato, un segnale arriverà direttamente sul cellulare del proprietario (grazie a un sensore inamovibile installato sulla bicicletta) e degli altri utenti iscritti al sistema. In questa maniera si avrà anche un controllo partecipato del parco ciclabile.

Rintracciare le bici rubate e abbandonate: gli ausiliari del traffico saranno dotati di smartphone che, mediante Bluetooth saranno in contatto con un rilevatore portatile (RFid), che permetterà loro di rintracciare le bici rubate e comunicarne la posizione al proprietario. Monitorare i percorsi dei ciclisti. In questa maniera ogni singola Amministrazione comunale potrà pianificare al meglio la mobilità urbana basandosi sulle zone più interessate dal traffico su due ruote.

Sottoscrivere l’assicurazione sul furto: SaveMyBike, grazie alla partnership con Zurich assicurazioni, permette di acquistare biciclette di maggior valore e di firmare la relativa assicurazione sul furto.

Una app per smartphone e un sito web dedicato daranno la possibilità di registrarsi a SaveMyBike, per poter poi prendere accordi al fine di installare il sistema di antifurto inamovibile. La mobilità sostenibile è il futuro, il mezzo per far diminuire il traffico in città. SaveMyBike è la risposta.

L’esperienza a MCE4x4 di DriWe, la startup che ha fornito l’auto elettrica al Papa

L’anno scorso DriWe è stata selezionata tra i 16 progetti innovativi più promettenti della competition organizzata da Assolombarda, Camera di Commercio e Nuvolab. A 12 mesi di distanza il racconto dell’esperienza in un’intervista a Joelle Gallesi