L’incredibile ascesa degli Unicorni in una sola infografica

Tutti gli unicorni nati dal 2011 al 2015 in un’infografica elaborata da CBInsights dove si mostra la crescita vertiginosa delle billion dollar startup

Mark Suster e il suo team di Upfront Ventures hanno pubblicato il loro Venture Outlook 2016 report, che ha evidenziato la velocità di quelle startup diventate billion dollar company. Da quel report CB Inshights ha creato una timeline che dimostra la crescita incredibile di queste aziende negli ultimi 5 anni. Bello vedere la velocità crescente della nascita di questi Unicorni. Dal 2011 al 2013 la crescita è quasi regolare, scandita da alcune pietre miliari tra cui si vedono Spotify, Airbnb, fino a Uber e Vice. Nel 2013 Aileen Lee ha scritto il suo celebre post che ha coniato il termine Unicorni. A novembre. Quasi profetico, perché nel 2014 comincia una crescita a ritmo forsennato, da Snapchat a Vox.com. Un centinaio di startup diventate miliardarie, 60 solo nel 2015. Una vera esplosione di unicorni. Qui per dare un’occhiata a che succede (allargate l’immagine cliccandoci, è in buona risoluzione e potete vederla caso per caso).

overcrowded-unicorns-v2

Arcangelo Rociola

@arcamasilum

Un Commento a “L’incredibile ascesa degli Unicorni in una sola infografica”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare anche

16 domande che avreste voluto fare all’investitore più importante in circolazione

In una sessione di domande con Product Hunt, Ben Horowitz ha risposto ad alcune domande sui temi startup e investimenti. E va dritto al punto

Così Stoccolma è diventata la capitale delle startup europee

Un reportage del Telegraph racconta come Stoccolma negli anni abbia puntato sul digitale e contribuito a far crescere un’ecosistema d’eccellenza in Europa. Ne abbiamo sintetizzato le cause

Il regno degli Unicorni (dove sono e cosa fanno le one billion startup europee)

Le startup che hanno una valutazione superiore al miliardo sono in aumento. E non solo in Silicon Valley. Europa e Cina seguono a ruota. Le prossime? Per Atomico verranno da sanità, istruzione e immobiliare

Storia del primo unicorno italiano: così Yoox è passata dal garage alle stelle

Federico Marchetti ha fondato Yoox nel 2000, oggi è un colosso che vale 3,8 miliardi di euro. Le tappe fondamentali del suo successo, dal primo investimento da 3 miliardi alla quotazione di Yoox Net-a-Porter

Perché i Chatbot senza una vera AI non hanno senso | Ampio bestiario di racconti stravaganti

Facebook li abbandona e molti li criticano: i simulatori di conversazione sembrano aver già fatto il loro tempo. Il futuro è nell’Intelligenza Artificiale e in Italia Userbot lo sta applicando al Customer Service

Nerdalize porta nelle case degli olandesi il riscaldamento 3.0

L’idea della startup è semplice: usare il calore prodotto dai propri server per alimentare docce e caloriferi. Il progetto ha già ricevuto più di 250 mila euro grazie al crowdfunding