Donadon in Borsa col trattore. Foto

Oggi è stato il debutto di H-Farm in Borsa. Un altro pezzo di economia digitale sbarca a Piazza Affari. Il racconto in 10 foto

Oggi è stato il debutto di H-Farm in Borsa. Un altro pezzo di economia digitale sbarca a Piazza Affari. Le contrattazioni sono cominciate alle 9 e si sono chiuse nel pomeriggio. Il prezzo per azione non ha subito come prevedibile variazioni. Non era prevista alcuna offerta al pubblico di azioni né in Italia né all’estero. Qui una selezione di foto pubblicate su Facebook da H-Farm, dove il trattorino rosso di Riccardo Donadon e co. gira con il team di fronte il dito medio di Cattelan.

 

Ti potrebbe interessare anche

360.000 dollari in un week end?

Scade lunedì la prima edizione di 360 by 360 Competition

Donadon cambia tutto: «Ecco la mia nuova H-Farm, dal mercato 30 milioni»

Nuovo piano industriale e nuova struttura per H-Farm. Al lato venture si affiancheranno quello education e formazione per imprese. IPO per 30 milioni. Sale a bordo anche Roberto Bonanzinga (ex Belderton Capital)

Donadon conferma: «Quoto in Borsa H-Farm e lascio Italia Startup»

Riccardo Donadon ha confermato l’intenzione di quotare in borsa H-Farm e di lasciare di Italia Startup, che a giugno avrà un nuovo presidente.

H-Farm debutta in Borsa il 13 novembre

H-Farm sarà quotata in Borsa. 20 milioni di azioni (a 1 euro) per il 19% della società

Seedcamp lancia un nuovo fondo d’investimenti per startup da 46 milioni

Per festeggiare il decimo anniversario ecco un nuovo progetto che raccoglie 60 soggetti pronti a puntare sulle imprese innovative. Il nostro Paese si affida al fondo Italia Ventures I che ha da poco ricevuto 20 milioni di euro dalla BEI

Xtribe, la startup dell’ecommerce social e geolocalizzato

Le nuove tecnologie a vantaggio della piccola e media impresa. Si possono vendere, comprare, noleggiare e barattare prodotti e servizi con chi è realmente vicino e può anche essere incontrato di persona

AXA Italia inaugura una nuova sede a Roma e scommette sullo smart working

Il gruppo assicurativo dà la possibilità ai suoi dipendenti di lavorare da remoto due giorni alla settimana. La struttura si adatta alla nuova filosofia che cerca il benessere dei suoi lavoratori