Premio Innovazione 2015, ViaggiArt migliore startup del turismo

La startup calabrese ha vinto il Premio Nazionale per l’Innovazione nei Servizi di Confcommercio

(Comunicato Stampa) 3 dicembre 2015 – È ViaggiArt l’azienda più innovativa del settore turismo del 2015 secondo Confcommercio. L’azienda calabrese, che si occupa di valorizzazione culturale e turistica e che ha sviluppato un’app che permette agli utenti di scoprire beni culturali e paesaggistici, monumenti e servizi turistici intorno alla propria posizione, ha vinto infatti il Premio Nazionale per l’Innovazione nei Servizi di Confcommercio. La premiazione è avvenuta a Roma, questa mattina, alla presenza del presidente Carlo Sangalli e del presidente dei Giovani di Confcommercio Alessandro Micheli.

Il Premio è assegnato alle migliori esperienze d’innovazione (nel senso di attività innovative realizzate, a prescindere dal contenuto tecnologico dell’innovazione stessa) individuate tra quelle premiate nelle competizioni a carattere nazionale organizzate nei settori dell’industria e servizi, dell’università, della pubblica amministrazione e del terziario. Quest’anno il premio si è concentrato sui settori Commercio, Ict, Service design e Turismo, categoria nella quale ViaggiArt ha ottenuto l’importante riconoscimento.

PremioConfcommercioViaggiart2

A latere della premiazione, ViaggiArt ha anche portato la sua esperienza presso il Forum dei Giovani imprenditori di Confcommercio, giunto alla sua ottava edizione, illustrando il proprio modello di business e la propria esperienza aziendale nell’ambito della valorizzazione dei beni culturali e della messa in rete del sistema delle eccellenze artistiche, che comprendono i grandi centri turistici e i piccoli borghi della penisola italiana.

«Ricevere un premio così importante – spiega Giuseppe Naccarato, amministratore unico di Altrama Italia e fondatore di Viaggiart insieme a Stefano Vena – è un sogno che si avvera: per noi rappresenta però la prova tangibile che se ci si impegna e si crede fortemente in quello che si fa, si riescono ad ottenere importantissimi risultati. Il premio di oggi ci onora e ci rende orgogliosi, ma è un premio soprattutto alle bellezze dell’Italia: noi non facciamo altro che valorizzare quello che c’è già, grazie al lavoro di un ottimo team di collaboratori che si impegnano per dare voce e lustro alla infinita bellezza che ci circonda».

Amazon dona una biblioteca ibrida ad Amatrice

Inaugurata in sei moduli container nel cuore della città rasa al suolo dal terremoto una sala per la lettura di ebook sui Kindle e per l’ascolto di audiolibri sui tablet Audible, senza dimenticare i volumi cartacei

La dieta più semplice del mondo si fa con quattro pugni di cibo nel piatto

La dietologa olandese Suzy Wegel ha provato su se stessa un regime alimentare che consiste nel mangiare sempre piatti equilibrati con una porzione di carboidrati, una di proteine, due di verdure e un cucchiaio di grasso. I risultati non tarderanno ad arrivare