Nuove imprese a tasso zero, si parte ora. 10 cose da sapere in un’infografica (e il modulo)

Gli incentivi promossi da Invitalia sono validi in tutta Italia e finanziano progetti d’impresa con spese fino a 1,5 milioni di euro.

“Nuove imprese a tasso zero” è l’incentivo per i giovani e le donne che vogliono avviare una micro o piccola impresa.  Gli incentivi sono validi in tutta Italia e finanziano progetti d’impresa con spese fino a 1,5 milioni di euro. Le agevolazioni consistono in un finanziamento a tasso zero della durata massima di 8 anni, che può coprire fino al 75% delle spese totali. Qui alcune info sul programma di Invitalia e il modulo per presentare domanda. Precisiamo: non si tratta solo di startup. Ma di aziende, in generale. Intanto vi proponiamo un’infografica di Invitalia che racconta in 10 punti le cose essenziali da sapere.

Nuove imprese a tasso zero

4 Commenti a “Nuove imprese a tasso zero, si parte ora. 10 cose da sapere in un’infografica (e il modulo)”

  1. Alessandro Tartaglia

    si, però quella non è un’infografica, ma un banale elenco. A scanso di equivoci: “le parole sono importanti” 🙂 (Rottamiamo l’ignoranza).

    Rispondi
  2. Mauro Pagliaro

    Solito sistema di finanziamento per gente che ha già accesso al credito tradizionale. Complimenti ai geni di INVITALIA.

    Rispondi
  3. aljjxw .

    meta dei soci tra i 18 – 35 anni. Spese ammissibili sono limitate. Non mi sembra rivolto a startup.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chi compra l’usato guadagna 900 euro all’anno. Intervista alla CEO di Subito.it

Secondo l’Osservatorio 2016 Second Hand Economy condotto da DOXA, la compravendita dell’usato cresce di €1 miliardo nel 2016 e ora vale l’1,1% del PIL. Abbiamo sentito Melany Libraro per capire come cambiano le abitudini degli italiani

Lyrebird, la tecnologia che permette di copiare la voce di chiunque

Parlare con Donald Trump o fargli pronunciare praticamente qualsiasi cosa potrebbe non essere più un problema. Una startup canadese ha trovato il modo di riprodurre le caratteristiche vocali di qualsiasi persona con l’analisi di un solo minuto di parlato