Venture UK ancora sul fintech italiano. 4,5 milioni a Smartika

L’operazione, già autorizzata da Banca d’Italia, è stata coordinata dalla Hamilton Ventures di Londra. Le nuove risorse saranno utilizzate per la crescita e per consolidare la leadership di Smartika nel Peer to Peer Lending in Italia

La piattaforma di Social Lending italiana Smartika annuncia un aumento di capitale a 4.520.000 di euro. L’operazione, già autorizzata da Banca d’Italia, è stata coordinata dalla Hamilton Ventures di Londra, boutique di Merchant Banking focalizzata su investimenti nei settori Tech e FinTech e vigilata dal Financial Conduct Authority (FCA).

Le nuove risorse disponibili saranno utilizzate per gli investimenti necessari alla crescita e per consolidare la leadership di Smartika nel Peer to Peer Lending in Italia, il modo alternativo di richiedere prestiti e prestare denaro tra privati.

smartika

«Le nuove forme dell’economia e della finanza, basate sul connubio internet-condivisione, stanno prendendo piede anche nel nostro paese e, in un momento in cui le erogazioni di prestiti personali ammontano a 25 miliardi di euro di cui 1,3 miliardi viene concesso online, pensare che l’erogato complessivo dei prestiti tra privati potrà espandersi nei prossimi 2-3 anni fino a quota 300 milioni di euro è più che realistico» ha commentato Maurizio Sella, Presidente di Smartika.

L’aumento di capitale è stato anche l’occasione per la definizione e ufficializzazione della nuova Governance di Smartika: Presidente del Consiglio di Amministrazione il fondatore Maurizio Sella, Amministratore Delegato Luciano Manzo.

Consiglieri di amministrazione: Tommaso Pompei, Gustavo Perrotta, Pierluigi Loy Donà, Stephen Andrew Fitch, Pierpaolo Guzzo.

«Le nuove risorse di cui Smartika da oggi potrà beneficiare grazie a questo importante aumento di capitale» aggiunge l’Amministratore Delegato Luciano Manzo «sono volte a consolidare la leadership della nostra piattaforma per prestiti tra privati rafforzandone la struttura organizzativa, in particolare attraverso il potenziamento dell’area IT, delle aree Credito, Comunicazione e Marketing».

«Una realtà estremamente interessante e certamente ‘disruptive’ nel settore finanziario, con alla guida un Management team di provata esperienza. Con grande entusiasmo siamo al fianco di una società in costante crescita e con prospettive importanti» ha commentato Gustavo Perrotta, CEO di Hamilton Ventures.

Smartika annuncia così l’inizio di un nuovo corso, volto a diffondere e promuovere anche in Italia la cultura del Social Lending, verso l’abbandono delle tradizionali forme di intermediazione e nell’ottica di una maggiore efficienza e convenienza per tutte le parti in gioco.

Nei primi sei mesi del 2016 investiti 86,2 milioni in startup italiane. Più 240% sul 2015

Tutti i numeri dei primi sei mesi degli investimenti, e delle exit, in Italia. Gli attori principali, i fatti da ricordare, casi simbolo. Investiti circa 50 milioni in più rispetto ai primi sei mesi del 2015.

Domgy, il cucciolo-robot (carinissimo) per tutta la famiglia

Sviluppato da una startup cinese, questo “pet-robot” promette di conquistare moltissime famiglie. Può anche fare la guardia quando la casa è vuota, raccontare delle storie e intrattenere gli altri animali presenti in casa.