Torna il bando Incense, 140mila euro a 42 startup. Qui come partecipare

A gennaio 2016 verranno selezionate ulteriori 28 startup che riceveranno finanziamenti e servizi dedicati di incubazione

INCENSe (INternet Cleantech ENablers Spark) è un progetto finanziato dalla Commissione Europea ed ha l’obiettivo di creare un incubatore per startup europee ed israeliane operanti nel settore del cleantech. Tale iniziativa favorisce l’innovazione e contribuisce alla crescita dell’occupazione e dell’imprenditorialità in Europa.

Enel coordina il progetto ed ha come partner: Endesa – detenuta dal Gruppo Enel, Accelerace – il maggior acceleratore del nord Europa e FundingBox – società che ha sviluppato una piattaforma di incontro tra startup e investitori.

Incense, che ha in dotazione un budget di 8 milioni di euro, selezionerà attraverso il lancio di 2 call 42 startup. Ciascuna di queste riceverà un finanziamento a fondo perduto pari a 150.000 euro ed un programma di accelerazione della durata di sei mesi che prevede sessioni di coaching e mentoring, la possibilità di testare le proprie soluzioni presso i laboratori messi a disposizione dai partner e workshop dedicati.
Le startup potranno quindi beneficiare dell’esperienza dei partner del consorzio e del loro ecosistema in cui troveranno competenze di business e tecnologiche, una supply chain evoluta, laboratori di ricerca all’avanguardia, ricercatori ed un’ampia customer base.

Incense

La prima call di Incense ha ricevuto 230 applications da 30 paesi europei ed Israele. Circa il 50% delle proposte è arrivato da Italia e Spagna e l’85% inviato da PMI mentre il 15% da imprenditori singoli. Le prime 14 startup selezionate hanno iniziato a giugno 2015 il loro percorso di accelerazione.

A gennaio 2016 verranno selezionate ulteriori 28 startup che riceveranno finanziamenti e servizi dedicati di incubazione.

Le aree di interesse di INCENSe sono: efficienza energetica ed automazione, energie rinnovabili, soluzione di previsione per rinnovabili, smart grids, energy storage, sistemi di diagnostica , e-mobility, cyber security e digitalizzazione dell’energia tramite sistemi ICT.

Il 19 gennaio si terrà a Roma l’Awarding Day. L’evento sarà l’occasione per presentare le startup selezionate nella seconda call Incense e che prenderanno parte al programma di accelerazione. La premiazione sarà preceduta dallo speech di Alysee de Tonnac, fondatrice di Seedstars World, community che sostiene le migliori startup nate nei paesi emergenti.

Guest House Sicily, la startup che ripensa il turismo esperienziale

Edoardo Faraci, fondatore e amministratore delegato di Guest House Sicily, racconta a StartupItalia! storia, funzionamento e obiettivi della sua azienda che si propone di dare un nuovo volto al turismo in Sicilia

La tedesca Finleap svilupperà startup fintech anche a Milano

Nel Fintech District creato da Banca Sella e Copernico l’azienda, che aiuta l’ascesa delle imprese attive in ambito finanziario, proverà a far crescere i servizi delle sue 13 startup

Grazie ai sensori di Safe Art le opere d’arte viaggiano sicure

Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo, l’Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro, il Dipartimento di Informatica dell’Università La Sapienza di Roma e WSense hanno sviluppato un sistema per preservare l’arte nei suoi spostamenti in giro per il mondo

Start Cup Lazio 2017 premia a Roma i migliori progetti di impresa

Nella finale del 23 ottobre nel Palazzo della Regione saranno incoronati i tre vincitori che si aggiudicheranno riconoscimenti in denaro, supporto e la possibilità di partecipare al Premio Nazionale per l’Innovazione