Musement diventa un concierge tascabile. Ecco la nuova app

L’app integra una funzionalità di instant messaging grazie alla quale è possibile interagire in tempo reale con concierge da tutte le città servite

Musement, il servizio che permette di vivere ogni città come se fosse la tua, ha rilasciato la sua nuova app per viaggiatori smart. A differenza di un semplice “supermarket” di tour guidati, con liste interminabili di cose da fare, l’App di Musement funziona come un vera e propria guida locale e digital concierge, offrendo una selezione personalizzata delle migliori attrazioni in città e un’esperienza di prenotazione semplice e rapida.

Il servizio punta su cura editoriale e consigli personalizzati per permettere all’utente di vivere esperienze indimenticabili quando si trova in visita in una nuova città, risparmiando tempo prezioso al momento della scelta.

Caratteristica principale della nuova App è un’accurata selezione che permette di visualizzare le migliori 3-5 esperienze in zona personalizzate, partendo da un catalogo con migliaia di attività: attraverso liste o itinerari selezionati si accede al “best of” di una destinazione, offrendo all’utente solo le indicazioni per lui rilevanti sulla base di gusti personali, meteo, periodo dell’anno in cui si viaggia e altri elementi di profilazione, eliminando il “rumore di fondo” causato dall’eccesso di informazione.

Musement App1

L’app integra inoltre una funzionalità di instant messaging grazie alla quale è possibile interagire in tempo reale con concierge da tutte le città servite, in grado di assistere personalmente ogni cliente – un servizio che per la prima volta al mondo vede la collaborazione di veri concierge alberghieri con un’app mobile.

Una volta scoperte le migliori attrazioni in zona, l’utente può prenotare in pochi tocchi, senza perdere tempo a pianificare il proprio viaggio su diverse app e guide, scegliendo le attività preferite tra diverse aree di interesse: non soltanto i classici tour guidati, ma anche degustazioni enogastronomiche, manifestazioni sportive, concerti, mostre, eventi temporanei e molto altro.

Gli operatori del settore (tour operator, agenzie, organizzatori di eventi, ecc) hanno a disposizione una piattaforma editoriale self service per gestire le proprie inserzioni all’interno dell’app, insieme ad una funzione di controllo accessi di facile utilizzo che permette di accettare prenotazioni online in tempo reale. La piattaforma permette anche agli organizzatori di tour, mostre ed esperienze di aggiungere immediatamente sul proprio sito la possibilità di acquistare i propri servizi. Un sistema di gestione intelligente delle vendite consente inoltre di attivare promozioni temporanee, sconti su prenotazioni last minute o riduzioni di prezzo sull’invenduto del giorno.

Musement sta diventando quindi un servizio fondamentale nel processo di prenotazione per molte realtà partner della piattaforma, che possono raggiungere un pubblico più ampio sfruttando diversi canali: attraverso l’app appena rilasciata; online, attraverso l’affiliazione, l’uso di widget, attività promozionali in cobranding; offline, attraverso le piattaforme dedicate a hotel e agenzie per gestire prenotazioni front desk e arricchire il soggiorno dei propri clienti, aggiungendo in modo immediato e semplice tour e attività dal catalogo Musement.

founder-musement-2

Lato utente, la nuova App punta su un network di esperti diversificato ed altamente specializzato, in grado di accompagnare il viaggiatore alla scoperta delle migliori esperienze cucite su di lui, in quel momento e luogo: una grande rete di concierge professionisti (già disponibile in Italia e, dal 2016 in tutti i mercati in cui Musement è presente) che risponde in tempo reale a singole richieste, un team editoriale interno specializzato nella selezione di contenuti, cui si affianca il contributo di partner strategici tra cui Lonely Planet ed esperti a livello locale su diversi mercati chiave.

Alessandro Petazzi, co-fondatore e CEO di Musement ha affermato: «Con la nuova App puntiamo a rispondere ai bisogni di un turista sempre più evoluto, in cerca di esperienze autentiche e cucite su misura, che si informa prevalentemente sui propri dispositivi mobile: la nostra app fornisce uno strumento semplice, veloce e sicuro per scoprire e prenotare cose da fare tra diverse aree di interesse, sia che il processo avvenga in anticipo o sul momento».

«Offrendo per la prima volta al mondo un servizio di concierge da hotel a cinque stelle a viaggiatori di diverse fasce, siamo convinti di poter accogliere una domanda crescente da utenti da tutto il mondo, contribuendo a democratizzare l’esperienza di viaggio di lusso» ha concluso Petazzi.

Lanciata nel 2013, Musement è oggi disponibile in 7 lingue in 300 città, su 50 Paesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sognatori, imprenditori, innovatori. A Nana Bianca una pizza con StartupItalia! per costruire #SIOS17

Lo startup studio di Firenze ha ospitato l’incontro pizza e birra tra startupper in vista del prossimo Open Summit. Idee, progetti e storie di nuove imprese, tutte insieme allo stesso tavolo

Tracc(e) attuali e sfidanti | La Maturità guarda al futuro. Finalmente

Nelle prove di esame quest’anno si parla di automazione, digitalizzazione e robotica, con articoli con punti di vista differenti (criticità e opportunità) e tagli diversi. Una rivoluzione? L’analisi di Mimmo Aprile e Paola Lisimberti

Aumenta la RAM e aumenta pure il prezzo. Ecco il nuovo One Plus 5

È il più costoso smartphone mai venduto dall’azienda cinese che lo equipaggia di tutto punto per cercare di fare il grande salto. Le caratteristiche sono da primo della classe e le differenze con i competitor si riducono

Se la scelta di mangiare verdure dipende da come è scritto il menu

Meglio «bocconcini di zucchine caramellate» o «zucchine verdi nutrienti»? Uno studio pubblicato sulla rivista Jama Internal Medicine ha dimostrato che mettere in risalto le qualità benefiche di alcuni vegetali non sempre invoglia i clienti dei ristoranti a sceglierli