Cooking Show a NAStartupDay con SMAU

Quali sono gli ingredienti e le ricette per fare innovazione? A rivelarlo sono stati startupper, innovatori e creativi che all’ultimo NAStartUpDay hanno trasformato la cucina del Festival della Cucina Napoletana in una vera e propria palestra dell’innovazione dinamica e interattiva. Lo scorso 15 dicembre, infatti, la community NAStartUp, punto di riferimento per chi fa impresa e… Read more »

Quali sono gli ingredienti e le ricette per fare innovazione? A rivelarlo sono stati startupper, innovatori e creativi che all’ultimo NAStartUpDay hanno trasformato la cucina del Festival della Cucina Napoletana in una vera e propria palestra dell’innovazione dinamica e interattiva. Lo scorso 15 dicembre, infatti, la community NAStartUp, punto di riferimento per chi fa impresa e innovazione in Italia, ha contaminato con la propria energia il Festival della Cucina Napoletana con un open cocktail in partnership con SMAU, il roadshow nazionale dell’innovazione in tour a Napoli.L’appuntamento di NAStartUp, giunto alla 29esima edizione, nasce  per facilitare (e accelerare) chi fa e chi vuole fare nuovi progetti e imprese innovative, ma anche come importante momento di networking dell’ecosistema delle startup aperto a tutti e completamente gratuito.

nastartup-cucina-mediterranea-151216-ph-giusva-cennamo-5

La community di NAStartUp. Credits: Giusva Cennamo 

 

Ad ogni appuntamento c’è l’opportunità per startuppers e innovatori di presentarsi a un pubblico eterogeneo e di ricevere feedback immediati sul proprio progetto. sono state le  nuove startup business che hanno avuto la possibilità di farsi conoscere da tutta la filiera dell’innovazione con una breve presentazione (elevator pitch). La startup più apprezzata dalla community è stata Glow un polsino sensorizzato che permette al paziente diabetico di monitorare i livelli di glucosio nei fluidi biologici anche durante l’attività fisica. Le altre startup protagoniste sono state: U2U piattaforma social per lo sharing di app mobile, Direzione Hotel sistema di gestione manageriale alberghiera, DroniLab che si occupa di progettazione, produzione ed assemblaggio di droni. Come sempre spazio anche per nuove iniziative di innovazione sociale del territorio come l’archivio Bonelli, ricca collezione privata nata da una raccolta trentennale di documenti e testimonianze su Napoli. È stato presentato poi  il primo progetto di incubatore per startup tra i banchi di scuola nell’Istituto Superiore Statale  “Francesco De Sanctis” di Napoli e il bando ”Benessere Giovani” promosso dalla Regione Campania per favorire la diffusione della cultura d’impresa tra i giovani.

Per non perdere il prossimo appuntamento di NAStartUp e iniziare il 2017 con un’accelerazione speciale, prenota il tuo biglietto  www.eventbrite.com/e/nastartup-rel030-tickets

 

Info su NAStartUp
NAStartUp è un Acceleratore d’Ecosistema, un appuntamento periodico e una community che senza scopo di lucro e dal basso, punta a far nascere, crescere e accelerare le innovazioni e le startup con tutti i talenti del Made in Naples. È supportato da Antonio Prigiobbo, Innovation Designer/Autore, Giovanna D’Urso, blogger e community Advisor, Roberta Madonna, showstartupper della community di NAStartUp e copywriter, Filippo Sessa Digital Consultant e tra i più attivi Maker del territorio e le advisor Sara Ebraico e Maria Pia Montuoro.

 

Il Modello NAStartUDay
NAStartUpDay è un format di partecipazione sviluppato in filiera, dalla community stessa, dai professionisti e dalle imprese che facilitano e accelera la diffusione dell’economia delle startup e dell’Innovazione. La partecipazione è completamente gratuita grazie alla sua autoproduzione senza fini di lucro. Ciò avviene anche grazie alla partecipazione di sponsor che ne supportano il suo sviluppo: Sintesi Sud e Hiltron lab.Grazie ai professionisti che sviluppano il front comunicativo per il live event e post: Studio fotografico Primo Piano Giusva Cennamo e UnCoso Factory Grazie a imprese partner che ne facilitano tutte le attività: iPins, Viniexport, BeGraphic.it, Unicafè, Lenus Media, Santa Chiara Boutique Hotel e MusiceveryWhere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai banchi di scuola al pitch. I finalisti del progetto “A Scuola di Startup” a DigithON 2017

Il progetto realizzato da AuLab ha coinvolto per il terzo anno consecutivo studenti delle scuole secondarie superiori. Il team vincitore sarà premiato dal Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Bari e Bat. Abbiamo intervistato Davide Neve, CEO di AuLab

Imparare a guidare con la realtà virtuale e aumentata. Il progetto di Guida e Vai

Salvatore Ambrosino, cofondatore e direttore commerciale di Guida e Vai, ha ideato un nuovo sistema di insegnamento per preparare all’esame di teoria le nuove generazioni. I ragazzi potranno simulare con smartphone e visore le situazioni che potrebbero incontrare su strada

Il food italiano parte alla conquista della Cina con la startup Ventuno

Le sorelle Di Franco hanno inventato un modo per presentare l’italian food all’estero: eleganti box a tema regionale con prodotti locali. E ora la piattaforma sarà una delle dieci finaliste dell’Italian Scaleup Initiative in China

Hephaestus Venture, il fondo che porta le startup italiane in Brasile

Il fondo ha la missione di supportare le startup nei processi di internazionalizzazione verso il Brasile, un mercato emergente e in forte crescita, se si pensa che il 57.4% dei finanziamenti in America Latina si concentra in questo Paese.