Si startup contest/JoinJob

Citroën Créative Technologie entra nel vivo: presentiamo le startup che si contenderanno i tre premi. Leggi, guarda e poi vota la tua preferita

vota joinjob 600x400

Chi ne ha troppo e chi ne ha troppo poco: il tempo. I fondatori della startup JoinJob – Valerio De Simone, Marco D’Avino, Stefano Mazza e Luca De Angelis – hanno iniziato a forgiare il loro progetto per mettere in contatto queste due categorie. La moneta di scambio è, appunto, il tempo. E il lavoro, particolare tutt’altro che trascurabile in un periodo di scarsa sicurezza economica.

Sulla piattaforma, spiega De Simone a StartupItalia!, «gli utenti alla ricerca di qualcuno che svolga per loro un servizio, da una lezione di matematica o a un aiuto per montare un mobile, potranno rivolgersi alla comunità di jobber e completare online il pagamento per la prestazione ricevuta». Agli ideatori del servizio andrà il 15% della transazione. C’è spazio per utenti senza particolari abilità e per liberi professionisti o piccole imprese che vogliono mettere sul piatto le loro competenze specifiche.

«Nel mese marzo abbiamo ottenuto un finanziamento agevolato della Regione Lazio che ci ha permesso di dedicarci a tempo pieno a JoinJob», spiega De Simone, che il salto lo ha fatto sul serio lasciando il suo lavoro di consulente universitario in settembre e buttandosi a capofitto nella sfida. I compagni d’avventura, invece, hanno per ora mantenuto i loro impieghi. «Il debutto della piattaforma è previsto in autunno, successivamente arriveranno le applicazioni per iPhone e per Android».

Aspetto interessante è l’attenzione per la dimensione locale nell’erogazione del servizio in gestazione: il fondatore della startup spiega che «si comincerà concentrandosi su Roma, grazie anche all’intesa raggiunta con il XVII Municipio capitolino, e lavorando sui feedback degli utenti». Solo in un secondo momento si partirà alla conquista di Milano e di altre città. Oltre a lavori e servizi generici, JoinJob metterà a disposizione la piattaforma per impegni socialmente utili, come «l’assistenza infermieristica o quella per anziani».

Guarda la videintervista, e vota la tua startup preferita su http://www.startupitalia.eu/it/citroen/concorso.

Joinjob from StartupItalia! on Vimeo.

Amazon dona una biblioteca ibrida ad Amatrice

Inaugurata in sei moduli container nel cuore della città rasa al suolo dal terremoto una sala per la lettura di ebook sui Kindle e per l’ascolto di audiolibri sui tablet Audible, senza dimenticare i volumi cartacei

La dieta più semplice del mondo si fa con quattro pugni di cibo nel piatto

La dietologa olandese Suzy Wegel ha provato su se stessa un regime alimentare che consiste nel mangiare sempre piatti equilibrati con una porzione di carboidrati, una di proteine, due di verdure e un cucchiaio di grasso. I risultati non tarderanno ad arrivare