Se la startup nasce di domenica

Sbarca a Genova startup weekend, il format che permette di elaborare unidea di impresa innovativa in tre giorni. Dal 20 al 22 settembre. Al Talent Garden

genova startup weekend 600x400

La data da segnare sul calendario è il 20 (e il 21, e il 22) settembre: lo Startup Weekend sbarca a Genova. Il collaudato format non ha bisogno di presentazioni. A disposizione di innovatori e aspiranti startupper c’è un fine settimana di brainstoriming no stop per provare a dare forma a un’idea commercializzabile. In un contesto di questo tipo, come abbiamo raccontato su StartupItalia!, ha visto la luce l’app Save the Mom.

La tre giorni genovese avrà luogo all’interno dello spazio di coworking Talent Garden, a sua volta inserito nel Parco Scientifico Tecnologico degli Erzelli. In programma venerdì, prima dell’apertura delle danze, anche una giornata formativa organizzata da Microsoft. Durante il Dev Camp, questo il nome dell’iniziativa del colosso di Redmond, verrà posto l’accento sulle ultime soluzioni messe a disposizione degli sviluppatori dagli eredi di Bill Gates.

Tornando alla competizione, a dire la loro sulla fattibilità delle idee saranno dieci giudici, fra i quali il fondatore di Talent Garden Davide Dattoli, il co-fondatore di Blomming Alberto D’Ottavi e Leonardo Frigiolini, Ceo di Unicasim. Fra gli speaker figurano invece Luca Filigheddu, head of developer evengelism Emea di BlackBerry, e Edoardo Schenardi, farmacista, noto per la sua familiarità con gli strumenti digitali. Schenardi gestisce il portale, il blog e il canale Youtube della sua farmacia, e ha attivato il canale di vendita online per i prodotti per bambini.

A disposizione dei lettori di StartupItalia! interessati a partecipare, dieci codici sconto del valore di 11 euro ciascuno. Se li aggiudicheranno i primi dieci che condivideranno su Twitter questo articolo con l’hashtag #startupitaliagenova.

Omnidermal Biomedics vince il Premio Leonardo Startup 2018

Il Comitato Leonardo, in collaborazione con il MISE e l’Agenzia ICE, ha assegnato il riconoscimento alla startup nata come frutto della ricerca del Politecnico di Torino. Omnidermal ha sviluppato il “Wound Viewer”, dispositivo medico capace di acquisire e processare le immagini di ulcere cutanee grazie alla Intelligenza Artificiale.