DIMEMO

Convertire la potenza del moto ondoso in energia sostenibile

Presentazione standard di PowerPoint

Il Progetto DIMEMO (DIga Marittima per l’Energia del Moto Ondoso) stravolge l’originaria filosofia nella progettazione delle dighe marittime: anziché dissipare energia, vuole catturare la potenza del moto ondoso. DIMEMO è una tecnologia che si integra al 100% con le infrastrutture portuali, con l’ulteriore vantaggio di produrre elettricità “pulita” con la tariffa incentivante più alta al mondo. Grandi imprese di Engineering & Construction, con core business basato su energia e infrastrutture marittime, potranno finalmente usufruire di una tecnologia efficace ed economica per produrre elettricità nel cuore delle città costiere a costi sostenibili. Per le piccole comunità isolane, in particolare, DIMEMO si propone come primaria fonte di sostentamento energetico.

Per saperne di più sui progetti presenti all’evento e sul Programma Operativo Nazionale Ricerca e Competitività, clicca qui.

Fintech italiano 2019: l’anno da incorniciare tra round, exit e IPO

Una nuova barca di soldi nel fintech britannico, ma anche nel nostro Paese il 2019 per le startup della finanza tecnologica è iniziato con il migliore degli auspici. Ripercorriamo tutti gli eventi più importanti dell’anno in corso.

Huawei contro il resto del mondo: a che punto siamo?

La faccenda sembra complicata, ma in realtà è molto semplice. La questione è sempre stata puramente economica: e tutti restano in attesa, guardinghi, di scoprire come finirà. E la Cina non starà certo a guardare

Food trend, siete pronti per i cocktail alla carne?

Per chi non si accontenta di mangiarla, la bistecca finisce anche nel bicchiere. Ecco l’ultima tendenza della mixology nata sui tavoli americani e approdata nello storico ristorante monzese Bove Lover

Torino, siglato l’accordo per un hub internazionale dell’innovazione alle OGR

Stimolare la ricerca ma anche attrarre startup e investimenti in fondi tech: questi gli obiettivi dell’accordo siglato da Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT e Intesa Sanpaolo Innovation Center.