La mappa interattiva delle migrazioni per i festeggiamenti cinesi

L’anno del Cavallo è l’anno delle migrazioni in Cina. Una mappa di Baidu registra gli spostamenti ed individua i punti di attrazione

Baidu

In Cina si festeggia l’inizio del Nuovo Anno del Cavallo che, come sempre, coincide con la più grande migrazione del mondo. Il Capodanno cinese è infatti la festa per antonomasia e milioni di cinesi si muovono all’interno del paese per tornare a casa e festeggiare con la famiglia e gli amici. Baidu, il più grande motore di ricerca cinese, ha deciso di immortalare questo incredibile fenomeno in una mappa interattiva. Secondo le stime ufficiali, nel periodo delle feste saranno effettuati oltre 3,6 miliardi di spostamenti, con un incremento di 200 milioni di viaggiatori in più rispetto al 2013.  

La mappa denominata “Baidu Migrate” segnala i tragitti turistici e le destinazioni più popolari, oltre a permettere un’analisi per capire le principali zone di origine. Questi flussi sono strettamente legati alle migrazioni interne sempre più frequenti negli ultimi anni. Molti cinesi infatti sono stati costretti a lasciare le aree rurali e dirigersi verso le megalopoli in cerca di fortuna e di standard di vita più alti, assicurati da un lavoro e da condizioni abitative dignitose. I festeggiamenti per il Nuovo Anno rappresentano per molti cinesi l’unica occasione, considerate le lunghe distanze, per tornare a casa.

Nella mappa interattiva, i percorsi dei viaggiatori sono evidenziati attraverso un complesso sistema di punti e linee che si intersecano tra di loro. Le più popolari sono anche le più luminose e un costante aggiornamento offre la possibilità di vedere i nuovi viaggi che sono stati effettuati. La mappa è creata utilizzando i dati generati dagli utenti di smartphone che già fruivano dell’applicazione Baidu Maps che ha 200 milioni di cinesi registrati e permette l’autenticazione di 3,5 milioni di richieste di localizzazione ogni giorno.

La “Baidu Migrate” comprende una funzione di ricerca che offre agli utenti la possibilità di vedere le mete preferite. Si scopre così che Pechino, Shanghai e Guangzhou sono le principali città da cui si parte mentre le prime tre destinazioni sono Pechino, Chongqing e Hengyang, i principali snodi da cui è possibile prendere altri mezzi di trasporto che collegano le città più piccole. Le stime poi evidenziano che 258 milioni di viaggi sono effettuati con il treno, dato il prezzo accessibile dei biglietti i cinesi scelgono questa opzione con evidenti problemi di sovraffollamento. Nel 2008, a causa di forti nevicate, nella stazione di Guangzhou rimasero bloccati 800.000 viaggiatori in attesa di partire.

Gli studenti di Benevento conquistano il terzo posto nella competizione europea di educazione imprenditoriale

Con la loro startup Farm Animal Trade, gli studenti dell’ITIS Lucarelli di Benevento si aggiudicano la medaglia di bronzo della Junior Achievement Europe Company of the Year Competition, la competizione europea di educazione imprenditoriale

Canon affida al crowdfunding la sua nuova action cam indossabile

Non solo le startup, ma anche i colossi si affidano al crowdfunding. E’ il caso di Canon che ha scelto di affidare la nascita della nuova camera ultracompatta e indossabile a una campagna di crowdfunding su Indiegogo, che nel giro di poco va in sold out

Israele, le opportunità per le startup italiane

Considerata la Startup Nation per eccellenza, Israele incentiva lo sviluppo di startup sul suo territorio e la cooperazione internazionale. Ecco quello che c’é da sapere se si vuole collaborare con Tel Aviv