30 milioni di euro per rilanciare l’economia lombarda

Finanziamenti diretti e contributi a fondo perduto per la nascita di startup e il rilancio delle imprese già esistenti: è il bando “Startup e re-start” della Regione Lombardia

La Regione Lombardia, stanziando 30 milioni di euro, tramite il bando “Startup e re-start”, intende favorire la nascita di nuove imprese e rilanciare quelle esistenti mediante la concessione di finanziamenti diretti, a tasso agevolato di medio termine, e di contributi a fondo perduto.

Possono partecipare al programma STARTUP gli aspiranti imprenditori, le startup innovative o le piccole-medie imprese, iscritte a una Camera di Commercio lombarda da non più di 24 mesi. Al programma RESTART, invece, possono avere accesso piccole-medie imprese, che vogliano realizzare uno spinoff o una newco, le imprese sociali e le PMI con un piano di rilancio aziendale o che hanno attivato o attiveranno un rapporto di collaborazione con un soggetto terzo, il quale assume o assumerà un ruolo di responsabilità all’interno dell’impresa. Tutte, necessariamente, devono avere almeno una sede operativa/un domicilio fiscale in Lombardia.

Gli interventi previsti dal programma si possono dividere in tre fasi:

  1. presentazione e valutazione dei business plan da parte dei soggetti beneficiari (a quelli selezionati verrà riconosciuto un contributo a fondo perduto di 5.000 euro per spese forfettarie generali sostenute per l’avvio/rilancio d’impresa);

  2. presentazione e valutazione dei programmi d’investimento da parte dei soggetti beneficiari selezionati nella prima fase, i quali avranno accesso a un finanziamento per le spese ammesse, sostenute successivamente alla data di presentazione della domanda. In questo caso, il finanziamento sarà a medio termine con un tasso agevolato (0,5%) fino al 100% dell’investimento ammissibile. Per “ammissibili” si intendono spese quali l’acquisto di beni strumentali, l’impiantistica generale, l’acquisto di marchi, brevetti, know how e software;

  3. presentazione e valutazione della richiesta dei servizi di affiancamento (consulenza e logistica) da parte dei soggetti beneficiari selezionati nella prima fase.

Se volete partecipare avete tempo fino all’esaurimento delle risorse disponibili, presentando la vostra domanda online all’indirizzo https://gefo.servizirl.it.

Se necessitate di  assistenza tecnica per la vostra candidatura, scriveteci e saremo a vostra disposizione per aiutarvi.

Marco De Paolis – TeamPro Business

[email protected]

Rimani aggiornato su tutti i bandi in scadenza, segui i Deal di StartupItalia!

Le 1000 donne che stanno cambiando l’Italia: Unstoppable Women

Da qualche anno stiliamo una lista delle donne da seguire nell’innovazione in Italia: fondatrici, manager, attiviste, ricercatrici che si distinguono per quello che fanno e che potrebbero essere d’esempio per averne molte di più e ogni volta ci meravigliamo della loro numerosità. A questo punto ci aiutate a scovarne 1.000?

Addio biglietti da visita, basta una stretta di mano per scambiarsi i contatti

Basta una stretta di mano per scambiarsi i nuovi contatti e averli direttamente memorizzati in rubrica. Stiamo parlando di Airbusinesscard, il braccialetto smart che manda in pensione i biglietti da visita cartacei

Impossibile Foods: in arrivo il pesce senza pesce

E’ l’ultima novità di Impossibile Foods, l’azienda della Silicon Valley fondata dal biologo molecolare Pat Brown: pesce che ha il sapore di pesce ma pesce non è. Obiettivo, proporre entro il 2035 un’intera gamma di sostituti vegetali per ogni tipo di prodotto a base animale

Social Academy, la prima piattaforma in lingua italiana di educational marketing è su CrowdFundMe

Finisce domani la campagna di crowdfunding. Social Academy, che ha ricevuto due anni fa un investimento di oltre 500mila euro, conta una community di 70.000 iscritti, 500 school e trainer, ha venduto oltre mille corsi e fatturato oltre 400mila euro.