Il 75% delle startup finanziate da venture capital fallisce

Una startup può fallire anche se ottiene un cospicuo finanziamento? Sì, anche se è da parte di venture capital. Da uno studio emerge che il 75% delle startup finanziate fallisce e sono lasciate morire

Il Funnel del Venture Capital

“Ho avuto successo, sono stato finanziato da un VC americano”

“Abbiamo fatto un grande pitch e abbiamo ottenuto 350mila euro da un VC israeliano”

“Siamo al secondo round, crediamo di riuscire a raggiungere altri 500mila euro di finanziamenti da VC italiani ed europei”

Alzi la mano chi non legge/sente ogni giorno grida trionfali circa il raggiungimento del successo sotto forma di finanziamenti ottenuti da VC. Ma è indicatore di sicuro successo ottenere finanziamenti?

La riposta era già abbastanza ovvia ma anche la statistica ora viene in soccorso.

Mi riferisco infatti ad un recente studio pubblicato da CB Insights qualche settimana fa.

Questa analisi prende a riferimento circa 160 società tecnologiche finanziate in fase di seed da Venture Capitalist nel 2009 negli USA. Le principali evidenze di questa ricerca?

– Dopo il primo round di finanziamento, il 54% ottengono un secondo round;

– il 9% delle società ottiene almento 5 round di finanziamenti;

– il 75% delle startup fallisce e sono lasciate morire!;

– il 21% ottengono un exit attraverso una vendita o fusione (non sempre remunerativa).

E il rimanente 4%? Beh, parliamo delle vere “rising star”.

Originariamente pubblicato su StartupOver

Eventi digitali da non perdere dal 22 al 28 luglio

Dalla presentazione del libro Viral Marketing a Firenze al Campus Party a Milano passando per il Design Sprint e Meet The Media Guru: tutti gli eventi digitali da non perdere segnalati da Andrea Romoli

N26 raccoglie 470 milioni di dollari

Continua l’ascesa di N26. A seguito del nuovo round di finanziamenti, la banca mobile tedesca, è ora valutata 3,5 miliardi di dollari. A inizio gennaio presentava una valutazione di 2,7 miliardi di dollari

Google insieme a Fondazione Agnelli per la didattica digitale

Lo scopo dell’accordo è mettere a punto progetti per costruire insieme ai docenti italiani strategie e pratiche didattiche innovative con strumenti digitali. L’intervista a Andrea Gavosto direttore della Fondazione Agnelli

Oppo Reno 5G anche in Italia, su rete TIM

Il top di gamma dei cinesi conta su un display da 6,6 pollici, triplo obiettivo posteriore e camera frontale a scomparsa. La batteria promette bene ma tutto passa dalla connettività 5G. Prezzo in linea con la concorrenza

Israele, le opportunità per le startup italiane

Considerata la Startup Nation per eccellenza, Israele incentiva lo sviluppo di startup sul suo territorio e la cooperazione internazionale. Ecco quello che c’é da sapere se si vuole collaborare con Tel Aviv