500 milioni di euro per assumere personale. Il bando Jobs for Youth

Per ridurre la disoccupazione giovanile, la banca Europea per gli Investimenti ha messo un fondo a disposizione delle imprese

La Banca Europea per gli Investimenti (BEI) ha promosso il bando Jobs for Youth , mettendo a disposizione la somma complessiva di 500 milioni di euro per favorire l’occupazione giovanile.

Si tratta di risorse di cui, tra gli altri, potranno usufruire anche le startup innovative, che avranno l’accesso agevolato a finanziamenti per assumere il personale necessario alla loro attività. 

Per accedere al piano “Jobs for Youth” le imprese dovranno possedere almeno uno dei seguenti requisiti:

a)     aver assunto almeno 1 lavoratore, di età compresa fra i 15 ed i 29 anni, nei 6 mesi precedenti la domanda di prestito o provvedere alla sua assunzione nei 6 mesi successivi;

b)    offrire programmi di formazione professionale o stage per i giovani;

c)  aver stipulato un accordo di cooperazione con un istituto tecnico o scuola o università per impiegare giovani;

d)    avere un assetto proprietario in cui la maggioranza del capitale (oltre il 50%) è detenuto da giovani sotto i 29 anni;

e)    essere tra i soggetti rientranti nelle disposizioni della Legge n. 99/2013 sulla promozione dell’occupazione giovanile.

Le risorse saranno veicolate sul territorio nazionale grazie ad accordi con le banche italiane intermediarie di “Jobs for Youth”. Per verificare quali sono gli Istituti aderenti potete consultare il seguente link: http://www.garanziagiovani.gov.it/EventiNews/News/Pagine/2014/Jobs-for-Youth-500-milioni-destinati-alle-PMI-per-sostenere-occupazione-giovanile.aspx.

L’opportunità del finanziamento della BEI è fortemente vantaggiosa: vi agevolerà nell’assunzione delle persone necessarie a sostenete il vostro progetto imprenditoriale e vi consentirà di contribuire all’assunzione di giovani coetanei e di dare così un segnale concreto per abbattere l’alto tasso di disoccupazione giovanile del nostro Paese.

 

Marco De Paolis

Le 1000 donne che stanno cambiando l’Italia: Unstoppable Women

Da qualche anno stiliamo una lista delle donne da seguire nell’innovazione in Italia: fondatrici, manager, attiviste, ricercatrici che si distinguono per quello che fanno e che potrebbero essere d’esempio per averne molte di più e ogni volta ci meravigliamo della loro numerosità. A questo punto ci aiutate a scovarne 1.000?

Addio biglietti da visita, basta una stretta di mano per scambiarsi i contatti

Basta una stretta di mano per scambiarsi i nuovi contatti e averli direttamente memorizzati in rubrica. Stiamo parlando di Airbusinesscard, il braccialetto smart che manda in pensione i biglietti da visita cartacei

Impossibile Foods: in arrivo il pesce senza pesce

E’ l’ultima novità di Impossibile Foods, l’azienda della Silicon Valley fondata dal biologo molecolare Pat Brown: pesce che ha il sapore di pesce ma pesce non è. Obiettivo, proporre entro il 2035 un’intera gamma di sostituti vegetali per ogni tipo di prodotto a base animale

Social Academy, la prima piattaforma in lingua italiana di educational marketing è su CrowdFundMe

Finisce domani la campagna di crowdfunding. Social Academy, che ha ricevuto due anni fa un investimento di oltre 500mila euro, conta una community di 70.000 iscritti, 500 school e trainer, ha venduto oltre mille corsi e fatturato oltre 400mila euro.