Arduino si fa la sua stampante 3D: open e low cost. Ecco Materia 101

La macchina verrà presentata in questi giorni alla Maker Faire Rome per poi conquistare fablab, scuole e spazi collettivi.

Una stampante 3D low cost, completamente open source e in grado di conquistare fablab, scuole e spazi collettivi. Si chiama Materia 101 ed è stata progettata e disegnata in Italia grazie alla collaborazione tra due eccellenze dell’innovazione: Arduino e Sharebot.

La macchina di precisione verrà presentata questi giorni durante la Maker Faire Rome e sarà disponibile sia in versione pre-assemblata (costo: 700 €) che in quella da assemblare (costo inferiore ai 600 €).  Materia 101 ha come obiettivo quello di semplificare la vita di tutti giorni proponendosi, inoltre, come guida nel mondo della stampa 3d e della prototipazione rapida. Grazie alle sue elevate prestazioni si potranno produrre, senza troppe difficoltà, oggetti comuni a basso costo, come le copie di pezzi di ricambio di elettrodomestici, o realizzare vere e proprie creazioni di design, sviluppate a partire dalla progettazione cad.

Materia 101_7

Caratteristiche tecniche

Tecnologia di stampa: Fused Filament Fabrication
Volume di stampante mono estrusore: 140 x 100 x 100 mm +/- 5mm
Risoluzione di posizionamento teorica X e Y: 0,06 mm
Risoluzione di posizionamento Z: 0,0025 mm
Diametro foro di estrusione: 0, 35 mm
Diametro filamento da estrudere: 1,75 mm
Temperature ottimali di estrusione PLA: 200-230°
Filamenti di stampa testati e supportati: PLA
Filamenti di stampa sperimentali: Cristal Flex, PLA Termosense, Poliuretano Termoplastico (TPU), PET, PLA Sand, PLA Flex
Dimensioni esterne: 310 x 330 x 350 mm
Peso: 10 kg
Consumo: 65 watt
Scheda elettronica compatibile Arduino Mega 2560 con Firmware Open Source Marlin
Schermo LCD da 20 x 4 con navigazione menù a encoder
Presetting valori di stampa per PLA
Blocco estrusore con regolazione pressione su filamento

Materia 101_3

Sharebot ha annunciato che metterà a disposizione, in licenza aperta, ogni singola parte della macchina, compresi i disegni tecnici di estrusore, le componenti meccaniche e il firmware customizzato del Marlin. Lo Studio ToDo ha curato, infine, la visual identity di Materia 101 scegliendo l’essenzialità e il colore bianco come linee guida per suggerirne facilità di utilizzo ed eleganza.

Eventi digitali da non perdere dal 22 al 28 luglio

Dalla presentazione del libro Viral Marketing a Firenze al Campus Party a Milano passando per il Design Sprint e Meet The Media Guru: tutti gli eventi digitali da non perdere segnalati da Andrea Romoli

N26 raccoglie 470 milioni di dollari

Continua l’ascesa di N26. A seguito del nuovo round di finanziamenti, la banca mobile tedesca, è ora valutata 3,5 miliardi di dollari. A inizio gennaio presentava una valutazione di 2,7 miliardi di dollari

Google insieme a Fondazione Agnelli per la didattica digitale

Lo scopo dell’accordo è mettere a punto progetti per costruire insieme ai docenti italiani strategie e pratiche didattiche innovative con strumenti digitali. L’intervista a Andrea Gavosto direttore della Fondazione Agnelli

Israele, le opportunità per le startup italiane

Considerata la Startup Nation per eccellenza, Israele incentiva lo sviluppo di startup sul suo territorio e la cooperazione internazionale. Ecco quello che c’é da sapere se si vuole collaborare con Tel Aviv