Cortilia, il mercato agricolo online che piace a P101

L’operatore di Venture Capital P101 punta sulla Food Innovation con la startup Cortilia. E’ stato annunciato un round per €1,5 milioni, parte di un piano di investimento da €5 milioni

Cortilia, servizio online per l’acquisto di prodotti agroalimentari scelto già da oltre 50.000 utenti in Lombardia con migliaia di consegne settimanali, annuncia un round da 1,5 milioni di euro da parte di P101, società di Venture Capital specializzata in investimenti early stage nel settore digitale. Questa nuova iniezione di capitali porta a quota 2,5 milioni di euro il finanziamento totale ricevuto dalla società dalla sua fondazione nel 2011 e rappresenta il primo passo di un più ampio piano di investimento da 5 milioni di euro nel medio periodo.

Cortilia

P101 si unisce così a un pool di investitori che hanno già puntato sull’azienda, mettendo a disposizione della nuova partecipata non solo i capitali, ma anche un bagaglio di conoscenze e know-how, che permetteranno a Cortilia di sviluppare ulteriormente il proprio business e consolidare la propria posizione sul mercato.

“Sono estremamente soddisfatto di questo investimento, primo step di un piano ambizioso che abbiamo condiviso con l’imprenditore e gli altri soci”, ha commentato Andrea Di Camillo, Managing Partner di P101“L’opportunità che Cortilia sta sviluppando rappresenta infatti un caso esemplare per un investitore di Venture Capital: una società giovane e con ricavi in forte crescita, un mercato di riferimento enorme e un modello di business innovativo. Con il nostro investimento e le risorse che abbiamo previsto, ritengo che, nel medio periodo potremo trasformare questa storia italiana in un modello industriale internazionale”.

Cortilia punta ad ampliare la presenza sul territorio nazionale, ad assumere nuovi talenti e a espandere il ventaglio di prodotti e la modalità di fruizione del servizio offerto. Con una posizione di mercato rilevante in Lombardia, Cortilia ha all’attivo un transato annuale 2014 superiore ai 2 milioni di euro. L’azienda si prepara oggi a velocizzare la penetrazione in Lombardia per consolidare la leadership sul mercato e ad aprire nei principali capoluoghi del Nord Italia, sviluppando ulteriormente la piattaforma per cogliere tutte le opportunità legate all’espansione dell’e-commerce e del mobile commerce in ambito agroalimentare.

“Grazie ai nostri clienti che ogni settimana ci accordano la loro fiducia, agli agricoltori che con entusiasmo partecipano al mercato di Cortilia e a un team di giovani talenti, contiamo di continuare nel nostro sviluppo per offrire prodotti locali e servizi eccellenti”, ha commentato Marco Porcaro, Ceo e Founder di Cortilia“Con queste nuove risorse economiche e con il supporto di P101, vogliamo ampliare la nostra squadra e migliorare la piattaforma e il servizio logistico, coprendo nuove aree geografiche. Nei prossimi mesi coinvolgeremo almeno 50 nuovi agricoltori che in Cortilia troveranno un Partner capace di valorizzare le loro eccellenze produttive. I nostri risultati dimostrano che, come Expo 2015 confermerà nei prossimi mesi, è possibile innovare creando nuovi modelli di distribuzione del cibo”.

Marco Porcaro

Cortilia è il primo mercato agricolo online che permette agli utenti di ricevere a domicilio cassette di prodotti freschi e stagionali ed eccellenze del territorio in abbonamento o con spesa occasionale. Questo innovativo modello di acquisto – che permette a domanda e offerta di incontrarsi senza costose intermediazioni – risponde alla crescente esigenza dei consumatori di mangiare in modo sano e sostenibile effettuando i propri acquisti in pochi click.

Eventi digitali da non perdere dal 22 al 28 luglio

Dalla presentazione del libro Viral Marketing a Firenze al Campus Party a Milano passando per il Design Sprint e Meet The Media Guru: tutti gli eventi digitali da non perdere segnalati da Andrea Romoli

N26 raccoglie 470 milioni di dollari

Continua l’ascesa di N26. A seguito del nuovo round di finanziamenti, la banca mobile tedesca, è ora valutata 3,5 miliardi di dollari. A inizio gennaio presentava una valutazione di 2,7 miliardi di dollari

Google insieme a Fondazione Agnelli per la didattica digitale

Lo scopo dell’accordo è mettere a punto progetti per costruire insieme ai docenti italiani strategie e pratiche didattiche innovative con strumenti digitali. L’intervista a Andrea Gavosto direttore della Fondazione Agnelli

Israele, le opportunità per le startup italiane

Considerata la Startup Nation per eccellenza, Israele incentiva lo sviluppo di startup sul suo territorio e la cooperazione internazionale. Ecco quello che c’é da sapere se si vuole collaborare con Tel Aviv