Expert System rilascia Cogito API e potenzia l’offerta internazionale

La tecnologia semantica alla portata di tutti: con Cogito API, Expert System inizia la distribuzione mondiale su larga scala

Expert System, leader in tecnologia semantica che ha sviluppato il software Cogito, annuncia il rilascio di Cogito API, per offrire un’opportunità di accesso e d’uso della propria tecnologia su larga scala e promuovere lo sviluppo di nuove applicazioni con funzionalità semantiche evolute.
Dal punto di vista della strategia aziendale, il rilascio di Cogito API si inserisce a pieno titolo nel piano di crescita di Expert System: consente infatti di rafforzare il processo di internazionalizzazione dell’azienda, sfruttando una modalità di offerta dei servizi sempre più semplice, diffusa e apprezzata.

LOGO-EXPERT-SYSTEM-RGB

“L’ecosistema generato dai servizi API è in forte crescita, come dimostra l’interesse manifestato anche da parte di grandi player a livello mondiale” dichiara Marco Varone, Presidente e CTO di Expert System. “Cogito API si colloca in questo scenario emergente e rappresenta per Expert System un passo molto importante in direzione dello sviluppo internazionale, accelerato nei mesi scorsi dall’apertura della nuova sede americana in Silicon Valley, dopo gli uffici di Washington D.C. e Chicago, e della nuova società controllata in Gran Bretagna”.

L’offerta di Cogito API è indirizzata a una platea molto ampia di soggetti: sviluppatori indipendenti, piccole società e start-up, solution provider in settori verticali e integratori di sistemi che possono incorporare l’intelligenza semantica di Cogito in qualsiasi tipo di applicazione (anche mobile).

Attraverso Cogito API è possibile analizzare qualsiasi tipo di testo e “capire” in profondità gli argomenti, i concetti, le entità, le relazioni e il sentiment espressi, fornendo come output una serie di informazioni strutturate utilizzabili in soluzioni aziendali che spaziano dal Customer Care alla Sentiment Analysis, dalle interfacce evolute alla Business Intelligence.

Commenta ancora Varone: “Attraverso le API puntiamo a favorire l’uso della tecnologia semantica da parte di chi sviluppa soluzioni software e a creare, grazie al loro contributo, applicazioni e servizi innovativi per le aziende e per i consumatori”.

Cogito API è disponibile sia in modalità CORE, per singola API, sia in differenti PACK, speciali bundle di API per specifici settori, con un’offerta iniziale per alcuni mercati verticali: Fashion, Advertising, Intelligence, Media & Publishing.

La nuova offerta Cogito API si rivolge principalmente al mercato estero, proponendo le sue funzionalità di analisi per la lingua inglese.

L’Italia al penultimo posto in Europa per occupazione femminile. Il cambiamento passa dalle Role Model

Favorire il ruolo delle donne nei settori più tecnologici di mercato e rendere il mondo del lavoro a misura di conciliazione casa/lavoro sono sfide che si possono vincere. Le iniziative di Federmanager e l’esempio di ALD Automotive

DressYouCan: noleggiare abiti è cool e fa bene al pianeta

Il fashion renting nasce negli USA e conquista anche Regno Unito e Cina e arriva in Italia, paese d’alta moda. Un business che nel 2023 si stima raggiungerà 2 miliardi di dollari. A Milano c’è DressYouCan, con showroom e consulenti

Laurea in Intelligenza Artificiale e Master in Cyber Security. Come cambia l’Università

Il Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione (DII) dell’Università di Pisa è un Centro di eccellenza per la ricerca e l’istruzione superiore nel campo dell’Information and CommunicationTechnology (ICT), Robotica e Bioingegneria. L’intervista al professor Giuseppe Anastasi

I robot modulari del MIT non hanno limiti

Piccoli robot in grado di assemblarsi per costruire robot più grandi. Un modo innovativo per progettare robot sempre più complessi, rendendo più economica la robotizzazione della nostra civiltà

Gelato: attesi ritorni, gusti strani e un pizzico di tech

Dal gusto ramen a quello medusa, passando per il ritorno del ghiacciolo Arcobaleno e le gelaterie cashless. Tutte le novità e le chicche che possiamo trovare in coni e coppette, in Italia e all’estero

Social Academy, la prima piattaforma in lingua italiana di educational marketing è su CrowdFundMe

Finisce domani la campagna di crowdfunding. Social Academy, che ha ricevuto due anni fa un investimento di oltre 500mila euro, conta una community di 70.000 iscritti, 500 school e trainer, ha venduto oltre mille corsi e fatturato oltre 400mila euro.