Viaggiart ottiene 183 mila euro da CalabriaInnova

Il progetto dedicato al turismo innovativo è risultato tra le migliori idee partecipanti alla graduatoria finale di TalentLab Startup

Ancora un successo per Viaggiart, l’app realizzata dalla società calabrese Altrama Italia Srl che continua a raccogliere apprezzamento in Italia e all’estero. Dopo i tanti riconoscimenti, nella giornata di ieri Viaggiart è risultata tra i progetti vincitori del TalentLab Startup di CalabriaInnova, il percorso di formazione e pre-incubazione che prevede un riconoscimento economico per i migliori progetti innovativi presenti in Calabria. Viaggiart Business è risultata tra le migliori idee partecipanti alla graduatoria finale ed ha ricevuto un finanziamento da 183 mila euro che permetterà di implementare i moduli e lavorare al miglioramento della piattaforma, che riscuote già un ampio apprezzamento sia in termini di utenti che di premi ricevuti. 

viaggiart

 

Viaggiart, infatti, nell’ultimo anno ha fatto incetta di riconoscimenti e apprezzamenti: dopo essere stata premiata come migliore startup turistica italiana a Matera durante RepNext, il festival itinerante dedicato all’innovazione organizzato dal quotidiano La Repubblica, ed aver vinto il premio Telecom Italia durante il Best Practices di Salerno, nei prossimi mesi rappresenterà l’Italia e la Calabria a SMAU Berlino.

«Siamo estremamente soddisfatti per essere riusciti a portare a casa questo importante traguardo – hanno spiegato Giuseppe Naccarato e Stefano Vena, i due fondatori di Altrama Italia Srl – che dimostra la bontà delle nostre idee e del nostro piano di sviluppo per Viaggiart. La commissione giudicatrice ha valutato con un punteggio estremamente altro il nostro progetto, cosa che conferma anche l’alto apprezzamento che stiamo ricevendo sia negli incontri pubblici ai quali partecipiamo sia da parte degli utenti che riescono a scoprire nuovi beni culturali in Italia semplicemente utilizzando Viaggiart sui loro smartphone. Ci teniamo inoltre – hanno aggiunto Naccarato e Vena – a ringraziare CalabriaInnova e il programma TalentLab, che attraverso i suoi coach ci ha fornito un importante aiuto su tematiche importanti quali il fare impresa, la stesura dei business plan e le nuove disposizioni legislative sulle startup e sulle imprese innovative”.

Oral 3D la startup che stampa la bocca dei pazienti

Oral 3D, la startup italiana che disegna soluzioni di stampa 3D semplici e a basso costo per specialisti in campo odontoiatrico e maxillo facciale, entra in LUISS EnLabs, l’acceleratore di startup di LVenture Group con un finanziamento di 145mila euro

Libra sotto torchio da parte delle banche centrali

Oggi a Basilea primo incontro fra i rappresentanti dell’associazione voluta da Facebook e i funzionari degli istituti, inclusa la Federal Reserve: è solo il calcio d’inizio di un complicato confronto fra colossi

Milano continua la sua lotta allo spreco alimentare: la call di Cariplo Factory

Food Policy Hot Pot nasce insieme al Comune di Milano per coinvolgere le startup e favorire la lotta allo spreco alimentare di grandi player della distribuzione. In città anche un hub di raccolta e distribuzione e una app, Too Good To Go