Da Genova al CES ecco Hiris, wearable tech Made in Italy

A Las Vegas anche l’orologio esagonale hi-tech sviluppato dalla startup Circle Garage

Hiris, tecnologia indossabile Made in Italy sviluppata dalla startup genovese Circle Garage, sarà tra i protagonisti italiani al CES, l’International Consumer Electronics Show, a Las Vegas fino al 9 gennaio. Il dispositivo rilascia feedback tattili a seconda delle operazioni per cui è stato impostato, permette di compiere azioni con un solo gesto del corpo e ha applicazioni che vanno dall’uso quotidiano allo sport, dalla riabilitazione all’enterteinment. Il 20 gennaio partirà la campagna di crowdfunding su Indiegogo.

ces

Hiris, la tecnologia wearable realizzata dalla startup genovese Circle Garage, tra i protagonisti dell’International CES, l’evento più importante del mondo sull’elettronica di consumo fino al 9 gennaio a Las Vegas. Dallo stand #75156 presso l’Eureka Park / Sands (Level 2), cercherà di conquistare un’audience non più solo europea, attraverso una manifestazione che annualmente intrattiene milioni di appassionati di nuove tecnologie e dalla risonanza mediatica mondiale.

Cos’è Hiris

Hiris si presenta come un orologio esagonale hi-tech dall’uso quotidiano, che conta passi, calorie bruciate, temperatura e altro per migliorare il proprio stato di salute.
Soprattutto, attraverso applicazioni specifiche, Hiris si adatta alle necessità di chi lo utilizza. Ad esempio, nella riabilitazione può essere utilizzato per analizzare movimenti in real-time, nello sport può monitorare e migliorare le proprie abilità, nell’entertainment può essere utilizzato per mixare la musica e controllare un drone, nella domotica per alzare il volume dello stereo o accendere il condizionatore.

ces

A svilupparla Circle Garage, startup genovese incubata presso l’I3P del Politecnico di Torino nata dall’idea di Marco Gaudina, già ricercatore dell’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova.

Hiris arriva a Las Vegas dopo aver conseguito ottimi risultati in Italia. Si è aggiudicata la prima Smart Home Hackathon, competizione fra giovani innovatori sul tema della casa connessa, con una applicazione per collegarsi alla tecnologia di casa: dal controllo della temperatura del termostato all’accensione delle luci di casa attraverso un solo movimento del polso.

Agli MTV Digital Days, grazie al dispositivo indossabile un dJ ha intrattenuto il pubblico mixando la musica senza toccare la consolle, ma soltanto muovendo le mani in aria.

Infine, è stata riconosciuta come migliore presentazione all’Italian Venture Forum di Torino, ricevendo così l’invito a partecipare all’VIII edizione dell’European Venture Summit a Düsseldorf in Germania, a cui hanno partecipato le migliori start up europee.

Crowdfunding su Indiegogo

Terminato il CES, Circle Garage e il suo Hiris lanceranno il 20 gennaio una campagna di crowdfunding su Indiegogo per poter acquisire le risorse necessarie a lanciare definitivamente il prodotto sul mercato.
Su www.indiegogo.com sarà possibile pre-ordinare il proprio Hiris o supportare il progetto acquistando la t-shirt di Hiris, contribuendo alla crescita della nuova impresa hi-tech interamente italiana.

 

Tutti i numeri del crowdfunding in Italia. E i consigli di chi lo studia. «L’idea vincente? Trasformare gli investitori in ambasciatori»

Più campagne, più portali, più investitori. E il tasso di successo si mantiene elevato. Il Politecnico di Milano presenta il quarto rapporto italiano sul crowdinvesting. Intervista a Giancarlo Giudici, direttore dell’Osservatorio Crowdinvesting

Gli studenti di Benevento conquistano il terzo posto nella competizione europea di educazione imprenditoriale

Con la loro startup Farm Animal Trade, gli studenti dell’ITIS Lucarelli di Benevento si aggiudicano la medaglia di bronzo della Junior Achievement Europe Company of the Year Competition, la competizione europea di educazione imprenditoriale

Pagamenti elettronici, i vantaggi del contactless

Praticità, sicurezza e convenienza spingono la diffusione dei New Digital Payment: tra cui spicca il pagamento a mezzo NFC. L’esempio di Visa, tra partnership e difesa del consumatore

Israele, le opportunità per le startup italiane

Considerata la Startup Nation per eccellenza, Israele incentiva lo sviluppo di startup sul suo territorio e la cooperazione internazionale. Ecco quello che c’é da sapere se si vuole collaborare con Tel Aviv