+Me: ecco il cuscino per bimbi autistici (in crowdfunding su Indiegogo)

Il prototipo indossabile consiste in un’interfaccia tattile con colore e luci che cambiano che aiuta i bambini a comunicare

+Me è un cuscino per comunicare gli stati d’animo attraverso sensori che cambiano colore a seconda del tocco e del battito cardiaco. E’ dedicato ai bambini con autismo ed è stato progettato dalla designer Beste Ozcan e da Valerio Sperati  insieme al Laboratorio di Computational Embodied Neuroscience, Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione, Consiglio Nazionale delle Ricerche (LOCEN-ISTC-CNR). Il prototipo è stato citato in  Superabile Magazine  e ha partecipato a  Maker Faire 2014  e  AISC 2014. Su Indiegogo è partita una campagna di crowdfunding per raccogliere 3 mila euro e per paretcipare c’è tempo fino al 14 marzo. I soldi serviranno a creare 10 prototipi (ogni prototipo avrà un costo di circa € 300 con tutte le spese incluse) e continuare la sperimentazione. QUI per sostenere il progetto.

+me

«+Me – ha spiegato proprio Beste Ozcan – è un plug-in emotivamente sensibile per adulti e un oggetto transizionale motivazionale per i bambini con autismo per consentire loro di comunicare meglio. I bambini con autismo – ha precisato Beste – possono comunicare con il prototipo che è un cuscino per il collo morbido con integrazioni sensoriali visive, uditive e tattili.

Il prototipo indossabile consiste in un’interfaccia tattile con colore e luci che cambiano, altoparlanti con le tecnologie dei sensori e un telecomando che permette ai terapisti o genitori per regolare i feedback sensoriali reali. L’obiettivo principale del prototipo è di produrre specifici feedback sensoriali controllati da un adulto per implementare competenza sociale e la conversazione sociale tra i bambini con autismo e i loro genitori nella vita quotidiana o durante terapie con terapisti.

Dopo aver ricevuto feedback sensoriali positivi, i bambini con autismo tendono a concentrarsi maggiormente sulla comunicazione interpersonale e a raggiungere i loro obiettivi durante le attività di apprendimento. Inoltre – ha detto sempre Beste Ozcan – può essere utilizzato da adulti come un plug-in corpo per fornire meraviglioso pressione calmante profondo e un tocco morbido».

Eventi digitali da non perdere dal 22 al 28 luglio

Dalla presentazione del libro Viral Marketing a Firenze al Campus Party a Milano passando per il Design Sprint e Meet The Media Guru: tutti gli eventi digitali da non perdere segnalati da Andrea Romoli

N26 raccoglie 470 milioni di dollari

Continua l’ascesa di N26. A seguito del nuovo round di finanziamenti, la banca mobile tedesca, è ora valutata 3,5 miliardi di dollari. A inizio gennaio presentava una valutazione di 2,7 miliardi di dollari

Google insieme a Fondazione Agnelli per la didattica digitale

Lo scopo dell’accordo è mettere a punto progetti per costruire insieme ai docenti italiani strategie e pratiche didattiche innovative con strumenti digitali. L’intervista a Andrea Gavosto direttore della Fondazione Agnelli

Oppo Reno 5G anche in Italia, su rete TIM

Il top di gamma dei cinesi conta su un display da 6,6 pollici, triplo obiettivo posteriore e camera frontale a scomparsa. La batteria promette bene ma tutto passa dalla connettività 5G. Prezzo in linea con la concorrenza

Israele, le opportunità per le startup italiane

Considerata la Startup Nation per eccellenza, Israele incentiva lo sviluppo di startup sul suo territorio e la cooperazione internazionale. Ecco quello che c’é da sapere se si vuole collaborare con Tel Aviv