20 mila euro per i Fablab (e altri 6 bandi in scadenza da tenere sott’occhio)

7 bandi in scadenza per startup: dalla Silicon Valley, a RDS, passando per il bando per makers e fablab aperto dal comune di Milano: qui dove sono i finanziamenti

  1. Il 30 marzo scade il bando della seconda edizione di RDS Startup Lab. È rivolto a giovani ricercatori under 35 che lavorano su idee imprenditoriali attente a cogliere l’evoluzione tecnologica del mondo dell’intrattenimento. In palio 35.000 euro di borsa di studio per un periodo di training e formazione negli Stati Uniti.
    bandi-e-finanziamenti-startup-2014
  2. Punto Service e Fondazione Filarete mettono in palio 15.000 euro per la competizione InnovAgeing Solution. Verrà premiato il progetto innovativo più eccellente, negli ambiti digital health, invecchiamento attivo, riabilitazione, ambient assisted living e servizi alla persona. Le proposte posso essere inviate fino al 5 maggio.
  3. C’è tempo fino al 18 maggio per partecipare al bando del Comune di Milano che mette a disposizione incentivi economici per la nascita o il potenziamento di fablab e makerspace all’interno del territorio comunale. Gli incentivi hanno un tetto massimo di 20.000 euro per vincitore finanziano fino al 50% delle spese di investimento (iva esclusa) sostenute (dagli arredi ai software per la prototipazione e il 3D).
  4. Dal Comune di Milano arriva anche il bando che mette in palio fino a 20.000 euro per coprire le spese sostenute per il miglioramento delle infrastrutture e degli spazi dei coworking del territorio comunale. Lo stesso bando prevede l’erogazione di incentivi economici a fondo perduto per l’avvio e/o lo sviluppo di progetti imprenditoriali nati in un coworking. I progetti dovranno avere una durata minima di almeno 6 mesi. Gli incentivi finanziano fino al 50% della spesa sostenuta unicamente per postazioni di coworking per un periodo massimo di 12 mesi continuativi.
  5. Il Consorzio Speed MI Up ha aperto un bando rivolto a aspiranti imprenditori, start-up e giovani freelance. Saranno selezionati 30 progetti a cui verranno offerti servizi e spazi dedicati a costo agevolato, per un periodo di durata massima di 2 anni.
  6. C’è tempo fino al 17 aprile per partecipare al bando Iot Best in Breed 2 indetto dall’acceleratore di start-up Breed Reply. Le migliori idee imprenditoriali verranno premiate con un’offerta di investimento, supporto per un anno e inserimento nel mercato.
  7. Infine, c’è tempo fino al 22 marzo per partecipare al bando del Comune di Milano  rivolto a chi lavora nella sharing economy. L’obiettivo è creare un elenco di soggetti che possano collaborare con il Comune alla promozione di iniziative nel settore.

L’Italia al penultimo posto in Europa per occupazione femminile. Il cambiamento passa dalle Role Model

Favorire il ruolo delle donne nei settori più tecnologici di mercato e rendere il mondo del lavoro a misura di conciliazione casa/lavoro sono sfide che si possono vincere. Le iniziative di Federmanager e l’esempio di ALD Automotive

DressYouCan: noleggiare abiti è cool e fa bene al pianeta

Il fashion renting nasce negli USA e conquista anche Regno Unito e Cina e arriva in Italia, paese d’alta moda. Un business che nel 2023 si stima raggiungerà 2 miliardi di dollari. A Milano c’è DressYouCan, con showroom e consulenti

Laurea in Intelligenza Artificiale e Master in Cyber Security. Come cambia l’Università

Il Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione (DII) dell’Università di Pisa è un Centro di eccellenza per la ricerca e l’istruzione superiore nel campo dell’Information and CommunicationTechnology (ICT), Robotica e Bioingegneria. L’intervista al professor Giuseppe Anastasi

I robot modulari del MIT non hanno limiti

Piccoli robot in grado di assemblarsi per costruire robot più grandi. Un modo innovativo per progettare robot sempre più complessi, rendendo più economica la robotizzazione della nostra civiltà

Gelato: attesi ritorni, gusti strani e un pizzico di tech

Dal gusto ramen a quello medusa, passando per il ritorno del ghiacciolo Arcobaleno e le gelaterie cashless. Tutte le novità e le chicche che possiamo trovare in coni e coppette, in Italia e all’estero

Social Academy, la prima piattaforma in lingua italiana di educational marketing è su CrowdFundMe

Finisce domani la campagna di crowdfunding. Social Academy, che ha ricevuto due anni fa un investimento di oltre 500mila euro, conta una community di 70.000 iscritti, 500 school e trainer, ha venduto oltre mille corsi e fatturato oltre 400mila euro.