H-FARM acquisisce il 100% di Nuvò

H-FARM ha acquisito il 100% di Nuvò, eccellenza Italiana nel settore della consulenza alla Digital Transformation.

29 giugno 2015 (Comunicato Stampa) – Siamo orgogliosi di annunciare che abbiamo acquisito il 100% di Nuvò, eccellenza Italiana nel settore della consulenza alla Digital Transformation, presente sul mercato con un’offerta di servizi di innovazione digitale.

Con questa operazione rafforziamo ulteriormente la nostra presenza nel settore dei servizi business, integrando e potenziando la nostra attuale divisione al fine di offrire e garantire i migliori approcci e le migliori strategie per accompagnare le aziende nel loro percorso di innovazione.

Nuvò, che nel 2015 prevede di chiudere con ricavi attorno ai 10 milioni di euro e consolida una struttura di quasi 80 persone, è stata fondata nel 2008 da Cristina Mollis, imprenditrice con oltre 15 anni di competenze maturate nel mondo digitale, appassionata di Internet e di Mobile ed esperta di Digital Transformation e Digital Customer Experience. Nell’ambito dell’operazione Cristina Mollis, entrerà nella compagine societaria e prenderà la responsabilità di guidare H-FARM Industry, l’intera divisione focalizzata su consulenza e servizi di Digital Transformation per le aziende.

“Ho fondato Nuvò con l’obiettivo di creare l’impresa eccezionale e adesso ho la certezza di poterla realizzare. Unire la consulenza, la comunicazione e la tecnologia insieme è stata una grande sfida e unirsi a H-FARM è davvero il completamento perfetto della strada intrapresa.” – Dichiara Cristina – “Oggi non esiste nessun altro sul mercato in grado di offrire pensiero, azione e conoscenza delle dinamiche digitali come noi insieme. Lavorare con Riccardo e la squadra di H-FARM è un grande privilegio e ci permette di ampliare la nostra proposizione e la nostra capacità di essere davvero end-to-end e accompagnare le aziende nella vera trasformazione.”

“Sono davvero molto contento. Nuvò è un gioiello, un gran team con una grande passione” – dichiara il nostro founder Riccardo. – “Conosco Cristina da sempre e nutro enorme stima per lei, ha una grandissima passione ed una dote importantissima: sa ascoltare le aziende e comprendere come aiutarle a ridisegnare con gli strumenti digitali il proprio modello di business, per interpretare il cambiamento. E poi ha un’energia incredibile, è uno dei più importanti talenti che abbiamo nel nostro Paese nell’ambito dei servizi, lei ed il suo team porteranno un grande contributo all’area Industry di H-FARM.”

L’Italia al penultimo posto in Europa per occupazione femminile. Il cambiamento passa dalle Role Model

Favorire il ruolo delle donne nei settori più tecnologici di mercato e rendere il mondo del lavoro a misura di conciliazione casa/lavoro sono sfide che si possono vincere. Le iniziative di Federmanager e l’esempio di ALD Automotive

DressYouCan: noleggiare abiti è cool e fa bene al pianeta

Il fashion renting nasce negli USA e conquista anche Regno Unito e Cina e arriva in Italia, paese d’alta moda. Un business che nel 2023 si stima raggiungerà 2 miliardi di dollari. A Milano c’è DressYouCan, con showroom e consulenti

Laurea in Intelligenza Artificiale e Master in Cyber Security. Come cambia l’Università

Il Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione (DII) dell’Università di Pisa è un Centro di eccellenza per la ricerca e l’istruzione superiore nel campo dell’Information and CommunicationTechnology (ICT), Robotica e Bioingegneria. L’intervista al professor Giuseppe Anastasi

I robot modulari del MIT non hanno limiti

Piccoli robot in grado di assemblarsi per costruire robot più grandi. Un modo innovativo per progettare robot sempre più complessi, rendendo più economica la robotizzazione della nostra civiltà

Gelato: attesi ritorni, gusti strani e un pizzico di tech

Dal gusto ramen a quello medusa, passando per il ritorno del ghiacciolo Arcobaleno e le gelaterie cashless. Tutte le novità e le chicche che possiamo trovare in coni e coppette, in Italia e all’estero

Social Academy, la prima piattaforma in lingua italiana di educational marketing è su CrowdFundMe

Finisce domani la campagna di crowdfunding. Social Academy, che ha ricevuto due anni fa un investimento di oltre 500mila euro, conta una community di 70.000 iscritti, 500 school e trainer, ha venduto oltre mille corsi e fatturato oltre 400mila euro.