United Ventures investe 1,5 milioni in Kuldat (marketing intelligence)

Il fondo di investimento di Massimiliano Magrini annuncia un investimento di €1,5M nella piattaforma web di intelligenza artificiale per le vendite e il marketing

(Comunicato Stampa) Milano, 1 Luglio 2015 ­ – United Ventures annuncia un investimento di 1,5 milioni di euro in Kuldat​, la piattaforma web di artificial intelligence per sales e marketing​.

Fondata nel 2012 da Marco Visibelli, CEO & Data Scientist, Kuldat semplifica il processo di identificazione di possibili clienti in più di 100 settori. Grazie ad un algoritmo proprietario ​che sfrutta ​le potenzialità dei big data, Kuldat unisce domanda e offerte di prodotti e servizi e automatizza ​il processo di prospecting, riducendo il costo delle attività di vendita ed incrementando il tasso di conversione del ciclo di vendita stesso.

Il round di investimento da 1,5 milioni di euro di United Ventures ha l’obiettivo di supportare l’accelerazione della crescita dell’azienda sul mercato europeo e l’espansione delle attività sul mercato americano.

La piattaforma è in grado di analizzare dati provenienti da 25 industries, 6 mercati e più di 250.000 aziende, processando circa 15 Milioni di messaggi al giorno dal web.

La ricchezza dei dati disponibili per Kuldat riflette la crescita esponenziale dei big data che derivano dalle attività della nostra vita quotidiana ­ dai social media che raccolgono informazioni sulle news che leggiamo e dove facciamo shopping fino alle app mobile in grado di tracciare ogni nostra preferenza rispetto a ciò che guardiamo e ascoltiamo. Nonostante l’enorme quantità di dati disponibili, gli strumenti per il monitoraggio e l’analisi delle informazioni hanno spesso utilizzato algoritmi espressi in linguaggio naturale, in molti casi viziati da errori di concettualizzazione ed estremamente costosi per le PMI.

Attraverso lo sviluppo di una tecnologia all’avanguardia, Marco Visibelli ha creato una piattaforma innovativa in grado di coniugare le potenzialità dei big data, PMI ed imprese, incrementando ed ottimizzando il loro ciclo di vendita.

La piattaforma Kuldat può anche essere utilizzata per ottenere insights circa le attività commerciali dei competitor ­ lanci di nuovi prodotti, campagne di marketing, eventi e offerte commerciali. Secondo una ricerca di BBC Research, il mercato dell’Artifical Intelligence raggiungerà i 15.3 miliardi di dollari entro la fine del 2019 con un CAGR del 19.7% annuale a livello globale (BBC Research) e ha assistito recentemente ad importanti acquisizioni come quella di DeepMind ($400M, Google) e Bright (Linkedin).

Tutto quello che abbiamo realizzato in Kuldat era impensabile anche solo qualche anno fa. La tecnologia di big data negli ultimi anni è arrivata ad un livello di maturità tale che siamo in grado di fornire anche alle piccole medie imprese una soluzione estremamente efficace”, ha detto Marco Visibelli, CEO di Kuldat. “Con la nostra soluzione le PMI possono avere uno strumento in più per espandersi e trovare clienti anche all’estero“.

L’Italia al penultimo posto in Europa per occupazione femminile. Il cambiamento passa dalle Role Model

Favorire il ruolo delle donne nei settori più tecnologici di mercato e rendere il mondo del lavoro a misura di conciliazione casa/lavoro sono sfide che si possono vincere. Le iniziative di Federmanager e l’esempio di ALD Automotive

DressYouCan: noleggiare abiti è cool e fa bene al pianeta

Il fashion renting nasce negli USA e conquista anche Regno Unito e Cina e arriva in Italia, paese d’alta moda. Un business che nel 2023 si stima raggiungerà 2 miliardi di dollari. A Milano c’è DressYouCan, con showroom e consulenti

Laurea in Intelligenza Artificiale e Master in Cyber Security. Come cambia l’Università

Il Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione (DII) dell’Università di Pisa è un Centro di eccellenza per la ricerca e l’istruzione superiore nel campo dell’Information and CommunicationTechnology (ICT), Robotica e Bioingegneria. L’intervista al professor Giuseppe Anastasi

I robot modulari del MIT non hanno limiti

Piccoli robot in grado di assemblarsi per costruire robot più grandi. Un modo innovativo per progettare robot sempre più complessi, rendendo più economica la robotizzazione della nostra civiltà

Gelato: attesi ritorni, gusti strani e un pizzico di tech

Dal gusto ramen a quello medusa, passando per il ritorno del ghiacciolo Arcobaleno e le gelaterie cashless. Tutte le novità e le chicche che possiamo trovare in coni e coppette, in Italia e all’estero

Social Academy, la prima piattaforma in lingua italiana di educational marketing è su CrowdFundMe

Finisce domani la campagna di crowdfunding. Social Academy, che ha ricevuto due anni fa un investimento di oltre 500mila euro, conta una community di 70.000 iscritti, 500 school e trainer, ha venduto oltre mille corsi e fatturato oltre 400mila euro.