Helpling compra Hassle, nasce un gigante delle pulizie a domicilio

Helpling, la piattaforma leader nella ricerca e prenotazione di addetti alle pulizie, compra Hassle.com e nasce un gigante delle pulizie a domicilio

(Comunicato Stampa) 3 luglio 2015 – 5: Helpling, la piattaforma leader nella ricerca e prenotazione di addetti alle pulizie, ha annunciato l’acquisizione di Hassle.com, la piattaforma europea pioniera in questo mercato e leader del settore in Inghilterra.
Grazie a questa mossa le due startup formano insieme la più grande piattaforma, fuori dagli USA, per la prenotazione online di addetti alle pulizie.
Sia Helpling che Hassle.com permettono ai clienti di prenotare un addetto in zona e affidabile tramite sito o app,consentendo alle persone di evitare una ricerca basata sul passaparola, lenta e spesso basata sul mercato nero.
Hassle.com ha sondato per primo il mercato delle pulizie in Europa nel dicembre 2012, conquistando il mercato inglese e quello irlandese dove è ad oggi leader indiscusso. Hassle.com è finanziata dal gruppo Accel Partners, investitori di Facebook, Etsy, Spotify, Dropbox e Atlassian.
Helpling è cresciuta velocemente, in un solo anno ha raccolto 56.5 milioni di euro da Lakestar, Mangrove, Rocket Internet e altri importanti investitori. Queste due realtà complementari opereranno insieme in Europa per far crescere e consolidare la propria leadership, già attiva in 14 mercati strategici come le città di Milano, Londra, Berlino e Parigi. Helpling ha recentemente vinto il premio come Best Sharing Economy Company al TechCrunch Europa .

Nei prossimi mesi la compagnia implementerà il capitale e concentrerà la maggior parte di esso sulla crescita dell’organico.

Benedikt Franke, co-founder di Helpling: “Hassle.com non è solo il leader di mercato in Inghilterra e Irlanda, ha anche una tecnologia sofisticata e un brand che la gente riconosce e della quale si fida. Il team ha fatto un grande lavoro nello studio del business model che li ha portati ad essere uno dei marketplace migliori in Europa. Siamo davvero fieri di lavorare insieme. Questa partnership mette insieme l’esperienza di Hassle.com con l’approccio internazionale e l’accesso al capitale di Helpling. Questo mix fa di noi il più forte player in questo settore

HELPLING IN ITALIA è attiva da quasi un anno, copre già le principali città italiane, ha un team di 15 persone under 30 ed ha pulito più di 10.000 appartamenti offrendo un servizio attivo 7 giorni su 7 grazie a più di 5.000 addetti alle pulizie professionisti.

Eventi digitali da non perdere dal 22 al 28 luglio

Dalla presentazione del libro Viral Marketing a Firenze al Campus Party a Milano passando per il Design Sprint e Meet The Media Guru: tutti gli eventi digitali da non perdere segnalati da Andrea Romoli

N26 raccoglie 470 milioni di dollari

Continua l’ascesa di N26. A seguito del nuovo round di finanziamenti, la banca mobile tedesca, è ora valutata 3,5 miliardi di dollari. A inizio gennaio presentava una valutazione di 2,7 miliardi di dollari

Google insieme a Fondazione Agnelli per la didattica digitale

Lo scopo dell’accordo è mettere a punto progetti per costruire insieme ai docenti italiani strategie e pratiche didattiche innovative con strumenti digitali. L’intervista a Andrea Gavosto direttore della Fondazione Agnelli

Israele, le opportunità per le startup italiane

Considerata la Startup Nation per eccellenza, Israele incentiva lo sviluppo di startup sul suo territorio e la cooperazione internazionale. Ecco quello che c’é da sapere se si vuole collaborare con Tel Aviv