Adidas compra Runtastic per 220 milioni

La società tedesca ha annunciato l’acquisizione della startup che ha prodotto una delle app più popolari nel mondo dei runners.

Se siete appassionati di running non potete non conoscerla. Runtastic, l’app che calcola percorsi, allenamenti e passi dei runner è stata comprata da Adidas per oltre 220 milioni di euro. Una notizia nella notizia. Perché la cosa che è più interessante di questa acquisizione è che una big company europea compra una startup europea. E per una cifra di tutto rispetto.

Runtastic-Orbit-2

C’è da scommettere che questa notizia sarà una pietra miliare dell’ecosistema europeo delle startup. Una di quelle acquisizioni che segnano un passo determinante nella costituzione di un ecosistema forte e attivo. Il colosso tedesco Adidas si è portata a casa una delle startup più promettenti del panorama europeo, l’austriaca Runtastic. Fondata a Linz nel 2009, second TechCrunch, l’acquisizione è stata conclusa per almeno 220 milioni. Prima dell’acquisizione, il primo azionista era il founder Axel Springer con il 50,1%.

Fronte Runtastic il CEO & Co-Founder Florian Gschwandtner ha annunciato per primo la notizia sul blog della società. «Con i nostri partner abbiamo trovato un match perfetto che ci permetterà di crescere ancora e di soddisfare le richieste della community di runners che si è affidata a noi in questi anni».

Tutti i numeri del crowdfunding in Italia. E i consigli di chi lo studia. «L’idea vincente? Trasformare gli investitori in ambasciatori»

Più campagne, più portali, più investitori. E il tasso di successo si mantiene elevato. Il Politecnico di Milano presenta il quarto rapporto italiano sul crowdinvesting. Intervista a Giancarlo Giudici, direttore dell’Osservatorio Crowdinvesting

Gli studenti di Benevento conquistano il terzo posto nella competizione europea di educazione imprenditoriale

Con la loro startup Farm Animal Trade, gli studenti dell’ITIS Lucarelli di Benevento si aggiudicano la medaglia di bronzo della Junior Achievement Europe Company of the Year Competition, la competizione europea di educazione imprenditoriale

Pagamenti elettronici, i vantaggi del contactless

Praticità, sicurezza e convenienza spingono la diffusione dei New Digital Payment: tra cui spicca il pagamento a mezzo NFC. L’esempio di Visa, tra partnership e difesa del consumatore

Israele, le opportunità per le startup italiane

Considerata la Startup Nation per eccellenza, Israele incentiva lo sviluppo di startup sul suo territorio e la cooperazione internazionale. Ecco quello che c’é da sapere se si vuole collaborare con Tel Aviv