4 milioni a chi vuole fare startup in Abruzzo. Nuovo bando StartHope

C’è tempo fino al 31 ottobre per partecipare al nuovo bando di Fira “Start-Up, Start-Hope – Sostegno alle piccole nuove imprese innovative”

Come annunciato dal vice presidente della Regione Abruzzo Giovanni Lolli nel corso della manifestazione di apertura del coworking Fira Station, sul BURA del 31.07.2015 è stato pubblicato il nuovo bando “Start-Up, Start-Hope – Sostegno alle piccole nuove imprese innovative”, facente parte del POR-FESR Abruzzo 2007-2013 Attività I.2.2

La dotazione finanziaria è di 4 milioni di euro, destinati a promuovere la nascita e le prime fasi dello sviluppo di piccole e nuove imprese innovative localizzate nella Regione Abruzzo.

Sostanzialmente i principi del bando rimangono i medesimi del precedente, salvo adeguamento alla nuova normativa europea in tema di importo dell’aiuto per gli investimenti nel capitale di rischio. La sovvenzione consiste nella partecipazione del Soggetto Gestore (Fira) al capitale sociale delle piccole imprese, costituite/costituende e quindi in investimenti in equity. Tale partecipazione potrà avvenire esclusivamente attraverso la sottoscrizione di quote di nuova emissione susseguente ad un aumento di capitale per le società già costituite, ovvero, attraverso la sottoscrizione di quote per società costituende.

«I positivi risultati del primo bando, che ha visto investimenti per 14 milioni di euro su 26 startup che si sono insediate in Abruzzo, hanno convinto la Regione a puntare ancora su questo settore” spiega il Presidente di Fira Rocco MicucciEravamo una Regione completamente acerba nel settore del venture capital, in pochi mesi siamo diventati un punto di riferimento per l’intero panorama nazionale tanto da esserci aggiudicati un importante riconoscimento da parte di IBAN – Italian Business Angels Network conquistando il premio di Corporate Venture come miglior investitore dell’anno».
La domanda può essere presentata a partire dal 1 agosto 2015 e fino al 31 ottobre 2015 salvo eventuali proroghe stabilite dall’Amministrazione Regionale.
Le istanze, come per il precedente bando, dovranno essere presentate utilizzando la procedura online disponibile sul sito.

Conclude Micucci: «Voglio lanciare un messaggio soprattutto ai giovani: cogliete l’occasione per farvi ispirare, sognate e progettate e non abbiate paura di condividere i vostri sogni con noi! Siamo qui per questo».

Smart working, cosa cambia dal 16 ottobre per chi ha figli in quarantena

La comunicazione “semplificata” che regola le disposizioni da seguire per mamme e papà in lavoro agile con figli in isolamento terminerà il prossimo 15 ottobre. Se la fine del periodo emergenziale verrà confermata, ci si dovrà attenere ai termini “standard”

TIM e Università di Padova, la collaborazione contro il digital divide

Un’intesa per la distribuzione di 48 mila SIM e altrettanti modem LTE da destinare agli studenti, in vista dell’inizio delle lezioni, che si svolgeranno prevalentemente in forma mista

Doppio Malto vola alto, 16 milioni di fatturato e nuovi locali in vista

Il birrificio, nato a Erba nel 2004, è in continua crescita. Oltre all’aumento di fatturato, l’azienda ha aperto la prima birreria fuori Italia e si prepara a lanciarsi anche sul mercato britannico