Immobiliare.it investe 5 milioni in Uala, startup del beauty

Dei cinque milioni di euro finanziati con l’accordo, due provengono da un aumento di capitale e tre da una linea di fido. L’operazione è rivolta alla crescita del sito Uala.it

(Comunicato Stampa) – Uala.it, sito italiano dedicato al mondo beauty che raccoglie i migliori saloni di hairstyling, centri di bellezza ed estetica ha siglato con Immobiliare.it, azienda leader in Italia nell’immobiliare online, un accordo di investimento che permetterà alla giovane startup di contare sui capitali necessari per sviluppare pienamente il proprio business nei prossimi tre anni.
Dei cinque milioni di euro finanziati con l’accordo annunciato oggi, due provengono da un aumento di capitale e tre da una linea di fido. L’operazione è rivolta alla crescita del sito Uala.it e permetterà alla startup un’accelerazione nei piani di sviluppo tecnologico e negli investimenti pubblicitari online e offline.

Ad appena un anno dal lancio, Uala, azienda che non solo consente di verificare le disponibilità delle agende dei saloni, ma anche di fissare appuntamenti per i trattamenti, è già il leader in Italia per i servizi di prenotazione dei migliori centri estetici e, negli ultimi sei mesi, ha triplicato il traffico sul proprio sito passando dai 10.000 visitatori unici di febbraio, agli oltre 50.000 previsti per settembre.

«Con questa operazione, Uala si è assicurata le risorse necessarie per lavorare in un’ottica di lungo periodo, potendo investire sulla propria crescita per raggiungere il punto di pareggio nel corso del 2017». – ha dichiarato Alessandro Bruzzi, CEO di Uala – «Nei prossimi mesi allargheremo l’offerta a molte città italiane e aumenterà il numero di saloni disponibili sul servizio di prenotazione online. La nostra scommessa è quella di proporre uno strumento di alta qualità affinché gli utenti Italiani possano avere un servizio di prenotazione comodo, semplice e conveniente come già avviene, ad esempio, nel settore viaggi».

uala

La storia di Uala comincia un anno fa, con un’idea, e a raccontarla è lo stesso Bruzzi: «Vedevo che la mia ragazza impiegava molto tempo per organizzare le prenotazioni dal parrucchiere, o dall’estetista o, in generale, nei saloni di bellezza. Ho pensato sarebbe stato bello darle la possibilità di verificare online o via smartphone le agende e prenotare semplicemente con un click». Poco per volta, grazie alla collaborazione di molte persone che si dedicavano al progetto nei fine settimana pur vivendo in luoghi diversi, questa realtà ha preso forma andando online il 1 settembre 2014 con il nome di Uala, che nasce dall’italianizzazione del termine “voilà”, a ricordare la bella sensazione che si prova dopo un trattamento di bellezza.

«Quando lanciammo Immobiliare.it, una delle sfide principali fu quella di far comprendere al mercato il processo di digitalizzazione della ricerca immobiliare, e questo richiese molto tempo». – ha dichiarato Silvio Pagliani, tra i fondatori di Immobiliare.it – «Oggi la digitalizzazione del mondo beauty è all’inizio e noi crediamo ci siano molte analogie con la storia che abbiamo vissuto in prima persona; nel corso dei prossimi anni assisteremo ad un forte cambiamento nei comportamenti dei consumatori anche in questo settore».

Osé, è pronto il sex toy che fece deragliare il Ces 2019

Dal premio, prima assegnato, poi ritirato e di nuovo concesso, è partito un profondo dibattito intorno ai pregiudizi di genere e alla sessualità nel mondo della tecnologia. Il dispositivo di Lora Haddock è ora disponibile a 290 dollari

Nutella biscuits VS Biscocrema Pan di Stelle (la sfida del biscotto)

Barilla ha appena annunciato i nuovi frollini ripieni di crema Pan di Stelle: i Biscocrema. In vendita da metà gennaio 2020. Ma Julia Schwoerer, vice president marketing di Barilla, precisa “non è una risposta alla competition”