Mperience sceglie Akamai per potenziare VVVVID, la sua piattaforma di video streaming

Attualmente la piattaforma conta oltre 330mila utenti registrati e 2milioni di video visualizzati al mese. VVVVID ha registrato una crescita nell’ultimo anno dei video visti mese su mese del 20%.

(Comunicato Stampa) – Akamai Technologies, (NASDAQ: AKAM), leader mondiale nell’offerta di servizi di Content Delivery Network, annuncia che Mperience ha scelto le sue soluzioni Media Delivery e Media Analytics per migliorare le prestazioni ed arricchire l’offerta della sua piattaforma di TV online in streaming VVVVID.

Mperience è una startup italiana che nel marzo 2014 ha lanciato la TV online VVVVID. Attualmente la piattaforma conta oltre 330mila utenti registrati e 2milioni di video visualizzati al mese. A oggi, l’offerta comprende oltre 200.000 video di elevata qualità con più di 200 nuovi inserimenti ogni giorno. Con una permanenza di circa 50minuti per sessione, VVVVID ha registrato una crescita nell’ultimo anno dei video visti mese su mese del 20%.

Per poter far fronte alla crescita del business, le startup necessitano di infrastrutture tecnologiche potenti, versatili, multicanali e multifunzione, caratterizzate da una scalabilità e una sicurezza su più livelli e orizzonti di servizio.

Paolo Baronci, CEO di Mperience, afferma: «Per soste­nere la nostra espansione, abbiamo cercato un service provider affidabile che, grazie alla sua strategia tecnologica, fos­se in grado di superare i limiti legati alle infrastrutture del nostro Paese. La tecnologia di Akamai ci ha aiutato a sfuggire al collo di bottiglia nell’erogazione dei contenuti, un rischio da evitare soprattutto per una tv online. Inoltre, Akamai ci ha supportato con una serie di servizi di consulenza, molto importanti per una realtà come la nostra che ha l’esigenza di scalare velocemente Contiamo di replicare il nostro modello in diversi Paesi: avere al nostro fianco un partner di questo calibro ci permette di trasformare questa sfida in una realtà».

VVVVD

Anche le aziende che offrono contenuti OTT devono stare al passo con le aspettative dei consumatori. Iniziando ad affiancare la propria offerta a quelle proposte dai broadcaster tradizionali, è naturale che gli spettatori si aspettino dai primi lo stesso livello di qualità. Fornire contenuti di qualità broadcast su Internet è però una sfida piena di insidie, come ad esempio la congestione del traffico Internet, l’affidabilità della connettività di rete e la moltitudine di dispositivi presenti sul mercato.

L’infrastruttura distribuita di Akamai consente di raggiungere un elevato livello di servizio anche in zone in cui la qualità della connessione non è ottimale. Inoltre, la soluzione Media Delivery di Akamai permette a Mperience di distribuire meglio il contenuto e nei formati richiesti dai diversi dispositivi. Media Analytics rende possibile analizzare nel dettaglio eventuali problemi connessi alla qualità dello streaming, intervenendo in modo mirato per la loro risoluzione.

VVVVID è una tv online di nuova generazione nata per proporre contenuti di elevata qualità in modo legale e gratuito su internet, offrendo agli utenti un’esperienza di intrattenimento immersiva, personalizzata e partecipativa. Grazie a un innovativo sistema di raccomandazione la piattaforma personalizza i suggerimenti rispetto ai gusti di ciascun utente, che può arricchire ogni contenuto all’interno di community di appassionati.

Con centinaia di nuovi titoli resi disponibili ogni giorno, VVVVID sarà in grado di arricchire la propria offerta con oltre 300 film, oltre 800 ore di animazione, 40.000 canzoni e oltre 250.000 video e nuove serie TV. Con questi numeri, VVVVID ha necessità di ottimizzare le perfor­mance della piattaforma e di mi­gliorarne usabilità ed esperienza a beneficio dell’utente, in tutta sicurezza.

«Se vogliono essere in grado di far fronte al ritmo di crescita del proprio business, le startup come Mperience devono adottare fin da subito una prospettiva a lungo termine», spiega Alessandro Livrea, Regional Manager di Akamai Italia. «Bisogna avere grande capacità di progettazione dell’infrastruttura di supporto, ma anche una certa lungimiranza nell’immaginare le dinamiche di relazione con tutti i dispositivi possibili e modalità di interazione rispetto ai contenuti più disparati e nei formati più diversi, garantendo così continuità operativa e sicurezza al business. Cloud e virtualizzazione in questo senso sono risorse preziose».

Tutti i numeri del crowdfunding in Italia. E i consigli di chi lo studia. «L’idea vincente? Trasformare gli investitori in ambasciatori»

Più campagne, più portali, più investitori. E il tasso di successo si mantiene elevato. Il Politecnico di Milano presenta il quarto rapporto italiano sul crowdinvesting. Intervista a Giancarlo Giudici, direttore dell’Osservatorio Crowdinvesting

Gli studenti di Benevento conquistano il terzo posto nella competizione europea di educazione imprenditoriale

Con la loro startup Farm Animal Trade, gli studenti dell’ITIS Lucarelli di Benevento si aggiudicano la medaglia di bronzo della Junior Achievement Europe Company of the Year Competition, la competizione europea di educazione imprenditoriale

Pagamenti elettronici, i vantaggi del contactless

Praticità, sicurezza e convenienza spingono la diffusione dei New Digital Payment: tra cui spicca il pagamento a mezzo NFC. L’esempio di Visa, tra partnership e difesa del consumatore

Israele, le opportunità per le startup italiane

Considerata la Startup Nation per eccellenza, Israele incentiva lo sviluppo di startup sul suo territorio e la cooperazione internazionale. Ecco quello che c’é da sapere se si vuole collaborare con Tel Aviv