Crif lancia ‘Saver & Spender’, la nuova app per l’educazione finanziaria dei bambini

L’azienda leader nelle soluzioni a supporto dell’erogazione di credito a famiglie e imprese ha creato un’app per l’educazione finanziaria e la responsabilizzazione dei bambini in età pre-scolare e scolare

(Comunicato Stampa) 19 ottobre 2015 – Crif – azienda leader nelle soluzioni a supporto dell’erogazione di credito a famiglie e imprese – ha deciso di creare una applicazione rivolta a supportare le famiglie nell’educazione finanziaria e nella responsabilizzazione dei bambini in età pre-scolare e scolare.

Saver & Spender, questo il nome della App interattiva, propone un percorso guidato attraverso il quale le famiglie potranno iniziare a trasmettere ai propri bambini alcuni importanti messaggi educativi relativamente alla più idonea gestione del risparmio, utilizzando una modalità divertente, una grafica e un linguaggio adeguati all’età di riferimento.

Questa iniziativa è un’ulteriore conferma dell’attenzione di Crif, quale terza parte indipendente, all’educazione finanziaria e all’informazione dei cittadini che si avvicinano al mercato del credito.

Nello specifico, i principali obiettivi che hanno ispirato i contenuti della App sono: sviluppare la percezione dell’importanza del denaro, senza il quale non si potrebbe avere tutto quello che si possiede, con l’attenzione a non far passare il messaggio che il denaro sia la cosa più importante; suggerire la necessità di gestire le proprie risorse finanziarie in maniera accorta e oculata, assecondando per quanto possibile i propri desideri senza eccessi; trasferire l’idea del valore economico degli oggetti e dei servizi che si acquistano o che si possiedono, nonché l’importanza di avere cura di ciò che si possiede; creare consapevolezza relativamente ai concetti di risparmio e di spreco.

Crif

Protagonisti della App sviluppata da Crif sono due personaggi-ragazzini, Saver (più consapevole e oculato) e Spender (poco attento e sprecone), in cui i bambini possono proiettare comportamenti abituali, in uno spazio immaginario che, in realtà, richiama situazioni e ambientazioni terrestri e note.
I personaggi sono antropomorfi e vestiti come bambini seppur in possesso di elementi simbolici che li rendono extra-terrestri. Entrambi sono dotati di un maialino-salvadanaio, che funge da coprotagonista della storia mettendo in evidenza i singoli aspetti di educazione finanziaria.

Saver e Spender si caratterizzano per una propria storia autonoma e parallela, che può essere scelta dal bambino e che si evolve in ciascuna pagina grazie all’interattività dell’applicazione.
Naturalmente, il coinvolgimento e l’accompagnamento dei genitori è fondamentale in questo percorso, sia per creare un momento educativo condiviso, sia per guidare i bambini nella comprensione/traduzione della storia per ricondurla all’esperienza quotidiana.

A partire da oggi, 19 ottobre 2015, la App sarà accessibile e scaricabile gratuitamente da dispositivi supportati da sistemi iOS (quindi iPhone, iPad e iPod) e Android (tablet e smartphone) oltre che dal sito Crif.

«La App Saver & Spender nasce da un’idea maturata dalla presa di coscienza della limitata consapevolezza sui temi di educazione finanziaria che ancora oggi coinvolge ampie fasce di popolazione – commenta Enrico Lodi, Direttore Generale Credit Bureau Services di Crif – Da qui la volontà di portare un contributo, concreto e innovativo, per creare le basi verso un percorso di educazione finanziaria e di consapevolezza nella gestione delle proprie finanze già in età scolare».

Eventi digitali da non perdere dal 22 al 28 luglio

Dalla presentazione del libro Viral Marketing a Firenze al Campus Party a Milano passando per il Design Sprint e Meet The Media Guru: tutti gli eventi digitali da non perdere segnalati da Andrea Romoli

N26 raccoglie 470 milioni di dollari

Continua l’ascesa di N26. A seguito del nuovo round di finanziamenti, la banca mobile tedesca, è ora valutata 3,5 miliardi di dollari. A inizio gennaio presentava una valutazione di 2,7 miliardi di dollari

Google insieme a Fondazione Agnelli per la didattica digitale

Lo scopo dell’accordo è mettere a punto progetti per costruire insieme ai docenti italiani strategie e pratiche didattiche innovative con strumenti digitali. L’intervista a Andrea Gavosto direttore della Fondazione Agnelli

Israele, le opportunità per le startup italiane

Considerata la Startup Nation per eccellenza, Israele incentiva lo sviluppo di startup sul suo territorio e la cooperazione internazionale. Ecco quello che c’é da sapere se si vuole collaborare con Tel Aviv