Dopo l’exit di Eos per 470M, Silvano Spinelli crea il primo acceleratore italiano di startup biotech

Sofinnova Partners, società di venture capital leader nel settore delle bioscienze, annuncia il lancio di BiovelocITA

(Comunicato Stampa) – Sofinnova Partners, società di venture capital leader nel settore delle bioscienze, annuncia il lancio di BiovelocITA, il primo acceleratore italiano dedicato alle aziende biotech.

BiovelocITA riunisce scienziati, imprenditori e investitori, i migliori nel proprio settore, per promuovere la nascita e lo sviluppo di nuove aziende biotecnologiche innovative. BiovelocITA è co-fondata e promossa da Sofinnova Partners, operatore storico del mercato biotech internazionale e Italiano. Attiva in Italia da quindici anni, Sofinnova Partners è in una posizione privilegiata per aiutare il mercato biotech italiano a crescere e diventare uno dei più solidi d’Europa.

L’obbiettivo di BiovelocITA è di accelerare la verifica di fattibilita (proof of concept) dei progetti di ricerca più promettenti e di trasformarli in società biotech.

BiovelocITA è co-fondata e sarà gestita da due imprenditori italiani di comprovata esperienza, che vantano una notevole expertise: il Presidente Silvano Spinelli e l’AD Gabriella Camboni. I due manager sono stati i fondatori di EOS, società venduta nel 2013 a Clovis Oncology per 470 milioni di dollari, e, precedentemente, di Novuspharma, quotata sul Nuovo Mercato nel 2000. Sofinnova Partners ha investito in entrambe le società fin dai loro esordi.

BiovelocITA

BiovelocITA ha già concluso la prima partnership strategica con TTFactor, società di trasferimento tecnologico che gestisce la proprietà intellettuale di tre dei più importanti istituti di ricerca italiani: l’IFOM (Istituto FIRC di Oncologia Molecolare), lo IEO (Istituto Europeo di Oncologia, IRCCS) e il Centro Cardiologico Monzino, IRCCS. Oltre dieci progetti biotech sono attualmente in fase di studio provenienti sia dall’accordo con TTFactor che da altre fonti. La partnership con TTFactor accrescerà ulteriormente le possibilità di finanziamento dei progetti da parte di BiovelocITA.

Parallelamente alle partnership accademiche, BiovelocITA ha avviato una campagna di raccolta fondi e si è già assicurata una disponibilità finanziaria iniziale di sei milioni di euro (erogabili nel corso dei prossimi anni di attività) da parte di Sofinnova Partners e da un ristretto gruppo di investitori privati, presentati da BANOR SIM S.p.A..

«In Italia siamo di fronte ad una opportunità unica: il livello scientifico nel paese è eccellente e il numero di imprenditori biotech è in crescita. BiovelocITA è in grado di sfruttare il momento, mettendo a sistema i tre player fondamentali che caratterizzano un solido mercato biotech: scienziati d’eccellenza, manager d’esperienza e investitori di settore» ha dichiarato Graziano Seghezzi, Partner di Sofinnova Partners.

Silvano Spinelli, Presidente e co-fondatore di BiovelocITA ha ribadito: «Gabriella ed io siamo lieti di tornare a fare squadra con Sofinnova Partners. Insieme abbiamo creato e sviluppato EOS e Novuspharma, due società di successo nel settore biotech. Grazie a BiovelocITA replicheremo, la stessa esperienza, vale a dire di trasformare un promettente progetto di ricerca in un’azienda biotech di successo, ma questa volta su larga scala».

L’Italia al penultimo posto in Europa per occupazione femminile. Il cambiamento passa dalle Role Model

Favorire il ruolo delle donne nei settori più tecnologici di mercato e rendere il mondo del lavoro a misura di conciliazione casa/lavoro sono sfide che si possono vincere. Le iniziative di Federmanager e l’esempio di ALD Automotive

DressYouCan: noleggiare abiti è cool e fa bene al pianeta

Il fashion renting nasce negli USA e conquista anche Regno Unito e Cina e arriva in Italia, paese d’alta moda. Un business che nel 2023 si stima raggiungerà 2 miliardi di dollari. A Milano c’è DressYouCan, con showroom e consulenti

Le migliori università in Italia per studiare informatica

Il corso di Laurea in Informatica mira a preparare figure professionali dotate di conoscenze nei vari settori delle scienze e tecnologie dell’informazione. Il Censis recensisce le università migliori in tutta Italia. Ecco le classifiche per lauree triennali e biennali.

I cartoni animati nel piatto: l’idea creativa di una mamma per traformare il cibo in opera d’arte

Da Spongebob alla regina cattiva di Biancaneve: Laleh Mohmed investe la sua creatività per trasformare i piatti dei suoi bambini in composizioni colorate che si mangiano con il sorriso

Social Academy, la prima piattaforma in lingua italiana di educational marketing è su CrowdFundMe

Finisce domani la campagna di crowdfunding. Social Academy, che ha ricevuto due anni fa un investimento di oltre 500mila euro, conta una community di 70.000 iscritti, 500 school e trainer, ha venduto oltre mille corsi e fatturato oltre 400mila euro.