POMPEiforYOU

Un contenitore digitale ad alta tecnologia sotto forma di applicazione per dispositivi mobili, per la fruizione di beni turistico-culturali

“Anche un’App deve essere un’opera d’arte”: da questo principio prende forma POMPEIforYOU, un contenitore digitale ad alta tecnologia sotto forma di applicazione per dispositivi mobili. Una soluzione che permetterà la fruizione di beni turistico-culturali grazie alla combinazione di una serie di ingredienti: otto lingue, rispondenza diretta alle esigenze del turista, multimedialità, tecnologia ibeacons, realtà aumentata e una buona dose di storytelling. Il risultato è uno strumento pratico, veloce e intelligente con contenuti targettizzati sull’area di Pompei. I turisti potranno conoscere storia, arte, cultura, itinerari, eventi, news e i contenuti potranno essere destinati anche ad un ambito scolastico-educativo.

Rita Laurenzano, Rosa Canavacciuolo, Francesca Morgante, Giuliano Maria Fornasari, Fabiana Fuschino sono gli ideatori, e proprio in questi giorni l’App sta per entrare sul mercato. Una mano decisiva è arrivata dal Creative Clusters: “Qui abbiamo imparato cosa significa costruire concretamente un’impresa – commenta Rosa Canavacciuolo – ci sono state fornite diverse competenze di tipo tecnologico ed economico, con particolare riferimento ai mercati e ai fondi europei d’investimento. Siamo arrivati al Creative Clusters con troppe idee un po’ confuse, senza un focus ben definito; in tal senso i docenti ci hanno accompagnati in un percorso formativo di rimodellamento del nostro progetto iniziale fino ad arrivare, finalmente, ad una versione concreta e attuabile”.

“Siamo stati stimolati a cercare pragmaticamente le soluzioni ai problemi – spiega Giuliano Maria Fornasari – e ad effettuare analisi rigorose sui competitors. Anche il confronto con le altre startup, con i loro punti di vista, è stato molto importante. Tra i vari strumenti certamente il business model canvas è stato particolarmente apprezzato”. Il futuro è già arrivato, per una startup praticamente pronta alla prova del mercato: “Ora racconteremo la nostra idea ai potenziali investitori, mettendoli in contatto con la App che sta uscendo proprio in questi giorni. Spingeremo sul marketing e ci dedicheremo alla ricerca di un acceleratore che possa aiutarci”

Eventi digitali da non perdere dal 22 al 28 luglio

Dalla presentazione del libro Viral Marketing a Firenze al Campus Party a Milano passando per il Design Sprint e Meet The Media Guru: tutti gli eventi digitali da non perdere segnalati da Andrea Romoli

N26 raccoglie 470 milioni di dollari

Continua l’ascesa di N26. A seguito del nuovo round di finanziamenti, la banca mobile tedesca, è ora valutata 3,5 miliardi di dollari. A inizio gennaio presentava una valutazione di 2,7 miliardi di dollari

Google insieme a Fondazione Agnelli per la didattica digitale

Lo scopo dell’accordo è mettere a punto progetti per costruire insieme ai docenti italiani strategie e pratiche didattiche innovative con strumenti digitali. L’intervista a Andrea Gavosto direttore della Fondazione Agnelli

Oppo Reno 5G anche in Italia, su rete TIM

Il top di gamma dei cinesi conta su un display da 6,6 pollici, triplo obiettivo posteriore e camera frontale a scomparsa. La batteria promette bene ma tutto passa dalla connettività 5G. Prezzo in linea con la concorrenza

Israele, le opportunità per le startup italiane

Considerata la Startup Nation per eccellenza, Israele incentiva lo sviluppo di startup sul suo territorio e la cooperazione internazionale. Ecco quello che c’é da sapere se si vuole collaborare con Tel Aviv