1mln per Wise srl

Wise srl, startup operante nel campo biomedicale, ottiene un finanziamento di 1 milione di euro da parte di venture capital italo-tedeschi

Wise

Wise srl, startup che opera nel campo biomedicale, ottiene un finanziamento di €1milione da Venture Capital italiani e tedeschi. L’azienda è stata creata da Luca Ravagnan nel 2011 a Milano, ma adesso ha una sede anche a Berlino, si occupa della produzione di elettrodi per neurostimolazione al fine di curare il dolore cronico e il Parkinson. Come fa? Grazie ad una tecnologia proprietaria che permette di inserire microcircuiti elettrici biocompatibili su materiali gommosi.

Diversi i fondi che hanno accordato il finanziamento.  High-Tech Gründerfonds, Atlante Seeds e b-to-v Parners, i nomi dei tre investitori.

Volete sapere la bellissima storia della nascita e della crescita di Wise srl? Leggete qui.

Per essere aggiornati su tutti i finanziamenti del mondo delle startup, seguite il blog di Ermanno Cece

1mln per Wise srl
Wise srl, startup operante nel campo biomedicale, ottiene un finanziamento di 1 milione di euro da parte di venture capital italo-tedeschi

Smart working, cosa cambia dal 16 ottobre per chi ha figli in quarantena

La comunicazione “semplificata” che regola le disposizioni da seguire per mamme e papà in lavoro agile con figli in isolamento terminerà il prossimo 15 ottobre. Se la fine del periodo emergenziale verrà confermata, ci si dovrà attenere ai termini “standard”

TIM e Università di Padova, la collaborazione contro il digital divide

Un’intesa per la distribuzione di 48 mila SIM e altrettanti modem LTE da destinare agli studenti, in vista dell’inizio delle lezioni, che si svolgeranno prevalentemente in forma mista

In Cina GitHub è l’ultimo rifugio online alla censura del governo

Pechino controlla e seleziona in modo capillare le pubblicazioni sui media e sui social network, specialmente in tempo di Coronavirus. La piattaforma di Microsoft è, almeno per ora, l’unico modo per comunicare liberamente

Doppio Malto vola alto, 16 milioni di fatturato e nuovi locali in vista

Il birrificio, nato a Erba nel 2004, è in continua crescita. Oltre all’aumento di fatturato, l’azienda ha aperto la prima birreria fuori Italia e si prepara a lanciarsi anche sul mercato britannico